CHIUDI
CHIUDI

13.07.2019

Per i suoi 18 anni
si regala l'Atalanta
e diventa italiano

Il difensore del Paddo di Riva, Caleb Okoli, con i genitori
Il difensore del Paddo di Riva, Caleb Okoli, con i genitori

DUEVILLE. Il diciottesimo compleanno è un evento speciale. Per Caleb Okoli, 18enne duevillese residente a Povolaro, lo è di più. Da sabato questo giovane nato a Vicenza da mamma Tina - arrivata in Italia con papà Paul nel 1996 dalla Nigeria - potrà finalmente richiedere la cittadinanza italiana. Da oggi, inoltre, questo difensore centrale, cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Passo di Riva e del Dueville, ha la possibilità di allenarsi con la prima squadra dell'Atalanta. 


Caleb, in futuro vorrebbe arrivare alla nazionale azzurra, ma nel suo cuore riserva sempre uno spazio per Dueville dove si è trasferito con la sua famiglia. Qui ha frequentato elementari e medie, ma soprattutto qui si è avvicinato al pallone. «Ho iniziato a giocare nel Passo di Riva. Poi sono passato al Dueville dove sono rimasto fino ai 12 anni», le sue parole. 
 

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1