CHIUDI
CHIUDI

03.12.2019

La piazza rinasce Pronti 1,3 milioni per farla più bella

L'intervento partirà dalle ex scuole Fogazzaro fino alla chiesa Il rendering del progetto: così apparirà piazza Monza dopo i lavoriIl piazzale del sagrato subirà delle modifiche. FOTOSERVIZIO CISCATO
L'intervento partirà dalle ex scuole Fogazzaro fino alla chiesa Il rendering del progetto: così apparirà piazza Monza dopo i lavoriIl piazzale del sagrato subirà delle modifiche. FOTOSERVIZIO CISCATO

Nel 2020 il centro di Dueville avrà un nuovo volto. Ad annunciarlo durante l'ultima seduta del Consiglio comunale è stata l'amministrazione Armiletti che per la riqualificazione di piazza Monza ha stimato una spesa di oltre un milione e 300 mila euro. Un piano che porterà alla realizzazione del “liston” davanti ai negozi e di un sagrato di fronte alla chiesa. «È un'idea che ha iniziato a prendere forma tra il 2014 e il 2016», spiega l'assessore ai lavori pubblici, Davide Zorzo. «Con il progetto preliminare in mano ci siamo confrontati con i cittadini, le associazioni e i commercianti per capire il loro parere: dagli incontri non sono emerse critiche per il primo dei tre stralci previsti e perciò lo abbiamo inserito nel nostro programma elettorale. Questa prima parte del progetto lascia spazio a un eventuale sviluppo delle opere in futuro, ma allo stesso tempo risulta indipendente nei confronti delle altre due tranche di lavori previste. Investendo un milione e 365 mila euro tra avanzo e risorse dell'ente, andremo ad eliminare lo spartitraffico centrale e a prolungare il marciapiede sul lato dei negozi di una larghezza variabile tra i 7 e i 13 metri rispetto agli attuali 3 metri e mezzo». Il cantiere – previsto per il prossimo autunno - partirà dalla zona in corrispondenza all'ex scuola Fogazzaro per terminare all'intersezione con via Arnaldi. «La circolazione dei veicoli verrà limitata all'attuale corsia che scende verso il centro e che diventerà a doppio senso di marcia. Perciò i posteggi verranno spostati tutti sul lato dei negozi. Il tratto interessato dai lavori verrà ripavimentato e rialzato per moderare la velocità delle auto. Inoltre è prevista la realizzazione di una pista ciclopedonale che si congiungerà con quelle delle vie IV Novembre, Rossi e Arnaldi. Verrà data una nuova sagoma anche allo spazio antistante la chiesa dove saranno previste una pavimentazione di pregio, una nuova dislocazione dei parcheggi e l'aggiunta di aree verdi». L'assessore conferma che il numero di parcheggi resterà invariato e che, probabilmente in una fase subito successiva all'esecuzione dell'opera, sarà addirittura incrementato. «La nostra idea è di abbattere l'ex distretto sanitario di via Garibaldi, in vendita da circa 10 anni senza esito positivo: anziché svenderlo vorremmo realizzare un parcheggio a servizio del centro con una trentina di posti auto». La riqualificazione, infine, porterà un aggiornamento della rete di illuminazione pubblica e l'installazione di nuovi elementi d'arredo urbano. «Con questo intervento metteremo in sicurezza il centro del paese, limitando la velocità dei veicoli e privilegiando la mobilità leggera. Con l'aggiornamento al progetto definitivo di ottobre abbiamo inoltre modificato l'opera per renderla integrabile a un futuro acquedotto». «A inizio mandato ci fa particolarmente piacere essere riusciti a finanziare l'opera più impegnativa, dal punto di vista economico, del nostro programma elettorale», aggiunge il sindaco Giusy Armiletti. «Sarà un intervento importante e impattante, ma siamo convinti che il risultato finale andrà a migliorare la fruibilità e la vivibilità dell'intera zona». Perplessità da parte del gruppo di minoranza “Cambia Dueville”. «Attualmente questo progetto da oltre un milione e 300 mila euro è una priorità per il paese? La nuova piazza è stato presentata qualche anno fa e forse sarebbe stato il caso di interpellare nuovamente i cittadini», dichiara il consigliere di opposizione Alice Barausse. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marco Billo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1