CHIUDI
CHIUDI

28.06.2019

Danza in vetrina Il centro storico sarà pista da ballo

Domani la performance di danza in centro città. GIULIA FURLANI PHOTO
Domani la performance di danza in centro città. GIULIA FURLANI PHOTO

Dicono che la poesia sta alla prosa come la danza sta al camminare. Accadrà domani giusto all’ora dello struscio preserale. Quando l’arte del movimento finirà letteralmente “in vetrina“. Portando, appassionati puristi o meno, ad interrogarsi sulle capacità rigenerative di uno spettacolo al di fuori degli schemi. È questo il senso della performance in programma domani, dalle 18 alle 20, nel cuore della città. Il cammino si snoderà lungo un inedito palcoscenico nelle vie del centro storico. Tra barbierie, negozi di abbigliamento per bambini, profumerie, boutique, fiorai e gioiellerie. Quando danza classica, ma anche contemporanea, e tango scenderanno letteralmente in strada. Si tratta di una vera e propria anteprima del Festival diffuso “A taste of dance”, dedicato alla danza internazionale, che si svolgerà, per la prima volta, a Thiene, dal 5 al 12 luglio. Nel carnet incontri, spettacoli, laboratori, mostre ed eventi con protagonista la città, la sua gente ed i suoi luoghi. «Ho accolto con entusiasmo l’idea di portare la danza negli esercizi commerciali. È un’iniziativa per coinvolgere tutti, per creare emozioni e per stabilire una connessione speciale. Pur con ruoli differenti danzatori, esercenti e pubblico avranno modo di diventare assieme parte di una dimensione nuova», ha dichiarato l’assessore alla cultura Maria Gabriella Strinati. «Ringrazio i commercianti che hanno accolto ben volentieri l’innovativa proposta che abbiamo loro rivolto», ha poi concluso. Il festival è organizzato dall’associazione Cuca-Centro Urbano Cultura Artistica (vale a dire Giulia Menti, Lorenzo Tonin e Alessio Brolati) in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Thiene e Aics Vicenza. È un appuntamento che vuole dare un assaggio di ciò che è la danza internazionale, coinvolgendo non solo i cultori di questa grande arte, ma anche i non appassionati e tutte le fasce d’età. Una danza che vuole essere di tutti e unire le persone attorno ad una passione comune, che fa star bene e genera allegria. E così, aspettando l’inizio del festival domani, nel centro pedonale, le vetrine dei negozi prenderanno vita. Verrà infatti creato uno spettacolo «corpo a corpo con il pubblico in una connessione libera e priva di separazioni tra spazio della rappresentazione e spazio dell’emozione». “A taste of dance” è un progetto nato con l’intento di diffondere la danza, portandola anche in spazi inusuali. Un esperimento coraggioso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Mason
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1