Marano Vicentino

Consuma troppa energia elettrica per un solo residente: in casa coltivava marijuana

I consumi di energia elettrica volano e la polizia locale si insospettisce: le bollette avevano valori 4 volte superiori a quelli di una famiglia di 4 persone ma in quell'appartamento, a Marano Vicentino, risultava essere residente una sola persona. Per questo motivo, nella mattinata del 23 marzo, gli agenti hanno organizzato un controllo al fine di verificare l’eventuale presenza di persone non censite in quell'abitazione. Ma appena il residente ha aperto la porta dell’appartamento, gli operatori sono stati investiti da un forte odore di marijuana e hanno quindi proceduto alla perquisizione trovando una stanza della casa adibita a serra per la coltivazione delle piantine. 

 

 

È bastata questa conferma per chiudere le indagini su un uomo di 39 anni: all’interno dell'appartamento coltivava 9 piante di marijuana di circa 1 metro. Inoltre, l'uomo ha consegnato alla polizia locale un involucro contenente 39 grammi di sostanza stupefacente. Gli agenti hanno comunque continuato la perquisizione, trovando in un freezer della cucina altri involucri di droga per un totale complessivo di  320 grammi di droga sequestati. Il 39enne, quindi, è stato tratto in arresto per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio.