Doppio colpo in una sera

Con una ruspa e una gru sradicano le colonnine del self service: rapinati due distributori in un'ora

Il furto al distributore

La "banda della ruspa" colpisce nel Vicentino, dopo i colpi denunciati recentemente nel Trevigiano e Friulano. Prima dell'assalto ad un distributore di Thiene, ieri sera verso le 20,30, un'altra rapina è stata messa a segno a Campiglia dei Berici, un'ora prima, con la stessa dinamica: le colonnine del self service dei distributori vicentini sono state sradicate con mezzi da cantiere rubati. 

 

A THIENE - Ieri sera, sabato 20 febbraio, alle 20.45, i vigili del fuoco sono intervenuti in via dell'Autostrada a Thiene per il danneggiamento con una gru da cantiere delle colonnine carburanti di una stazione di servizio, per mettere a segno il furto della cassa automatica.

I pompieri arrivati dal locale distaccamento dei  volontari e da Schio, hanno messo in sicurezza la stazione di servizio le cui colonnine dove era presente la cassa sono state divelte con il braccio della gru utilizzata come ariete. 

Il mezzo da cantiere ha subito dei danni al circuito idraulico con una perdita copiosa di olio, che si è riversato sul piazzale. Sul posto i carabinieri della compagnia di Thiene per le indagini. I danni alla struttura sono ingenti, mentre è in corso di quantificazione il bottino. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate alle 23 circa.

 

A CAMPIGLIA DEI BERICI - Tre individui con il volto travisato, ieri sera alle 19,20 a Campiglia dei Berici - un'ora prima dei fatti avvenuti a Thiene - hanno assaltato il distributore di carburanti F.S.- Frenic Service di via Donanzola, gestito da Fabio Persegato residente ad Asigliano Veneto. Con una ruspa, rubata poco prima nell'attigua azienda di calcestruzzi Riviera Beton, i ladri hanno abbattuto le colonnine del self-service della stazione di servizio e poi sono fuggiti con il denaro contenuto al loro interno.

I danni alla struttura sono ingenti, mentre è in corso di quantificazione il bottino. Sull'episodio indagano i carabinieri.