L'evento a Thiene

All’aeroporto arrivano le Frecce Tricolori per il centenario del volo Roma-Tokyo di Ferrarin

Centenario del volo Roma Tokyo, all’Aeroporto di Thiene arrivano le Frecce Tricolori, per concludere le celebrazioni dell'anniversario della storica impresa di Arturo Ferrarin; la trasvolata che partì il 14 febbraio e arrivò il 31 maggio 1920. Dopo oltre un anno di iniziative, l'evento conclusivo si terrà il 16 e 17 ottobre 2021 all'aeroporto “Ferrarin” di Thiene. 

 

IL PROGRAMMA - La cerimonia all’aeroporto inizierà con l’inaugurazione alle 11 del monumento dedicato al Centenario del volo Roma Tokyo. La manifestazione aerea, aperta al pubblico, si svolgerà invece con identico programma sabato 16 e domenica 17 ottobre. Per accedere alla manifestazione è necessario iscriversi attraverso il sito www.freccetricoloriarturoferrarin.it, a partire da sabato 9 ottobre, con la compilazione di un semplice form. L’iscrizione prevede l’acquisto di un ticket per il posto auto che darà accesso automaticamente all’area spettacolo.

L’ingresso per il pubblico, per entrambe le giornate, è dalle 11.30, mentre lo spettacolo inizierà dalle 13. Per l’accesso alla manifestazione come da normativa è richiesto il Green Pass e l’utilizzo della mascherina di protezione. 

Sono previste due aree parcheggio di fronte all’aeroporto. Si segnala che la zona circostante l’aeroporto (per il raggio di 1 chilometro circa) sarà interdetta al transito, con controlli, e che l’accesso sarà consentito solo a chi è in possesso del ticket di prenotazione. La manifestazione aerea sarà visibile anche in diretta streaming (la piattaforma web di trasmissione sarà comunicata a breve sui canali social di Aeroporto, Comune e DuePunti Eventi).

 

SINDACO E PRESIDENTE DELL'AEROPORTO - «È stata un’impresa non da poco celebrare l’anniversario - dichiara con un sorriso il sindaco, Giovanni Casarotto - ma siamo riusciti a realizzare quanto ci è stato consentito dalla normativa anti Covid: essere arrivati ora qui alla cerimonia conclusiva è una bella soddisfazione. Se questo è possibile, è stato grazie all’impegno e alla tenacia dell’assessore referente, Giampi Michelusi, che ha sempre creduto nell’iniziativa, senza mai perdere l’entusiasmo e le energie. Ringrazio in primis l’Aeroporto di Thiene e il suo presidente, Giovanni Gasparotto, l’Aeronautica Militare Italiana e le istituzioni e le associazioni che hanno concesso il loro patrocinio. Dare risalto all’attualità del messaggio del Ferrarin, proiettato con coraggio pionieristico verso nuovi e sconosciuti orizzonti, è stato l’obiettivo più importante che vorremo aver raggiunto, assieme al giusto riconoscimento di un thienese che ha un posto particolare nella storia».

 

 

Soddisfatto l’assessore all’aeroporto e referente per il Centenario, Giampi Michelusi: «L’intervento delle “Frecce Tricolori” rappresenta grande motivo di orgoglio per la città che le ha ospitate nel 1976 e nel 1995. “Arturo” ha compiuto 18.000 km credendo ai propri sogni, conscio delle poche possibilità a disposizione; posso confermare che anche noi abbiamo creduto a un sogno e questa percezione si sta realizzando».

Il commento del presidente dell’Aeroporto "A. Ferrarin", Giovanni Gasparotto: «Si inaugurerà un monumento che racconta la storia della trasvolata, la mostra sul Centenario in collaborazione con l'Aeronautica Militare e RTHM, per finire poi con una manifestazione aerea che annovera la presenza di numerosi aerei civili e militari e il gran finale delle Frecce Tricolori che svolgeranno il programma acrobatico completo».  

 

Suggerimenti