CHIUDI
CHIUDI

31.03.2019

Sanità, viabilità e agricoltura Le sfide del leghista Xausa

Lega schierata per supportare Manuel Xausa. FOTO STELLA CISCATO
Lega schierata per supportare Manuel Xausa. FOTO STELLA CISCATO

Viabilità, sanità, ma anche sicurezza e legalità sono i temi su cui si fonda la campagna elettorale di Manuel Xausa, 38 anni, candidato sindaco della Lega. Il direttore del Consorzio Vini Doc correrà con il gruppo “Rinnovamento per Breganze” «Perché, mentre altri paesi negli ultimi anni sono cresciuti, il nostro si è bloccato ed estraniata da tutto. Breganze deve tornare ad essere al centro del territorio dell’Alto Vicentino e il Comune deve essere presente, con tutte le istituzioni a tutti i livelli, da quello provinciale a quello europeo». Sulla squadra, quasi al completo, e sul programma elettorale, c’è ancora molta riservatezza: ma Xausa anticipa alcune priorità: «Voglio operare al meglio per riuscire a portare a casa più contributi possibile in modo da avere le risorse necessarie per far tornare Breganze a splendere. L’auditorium con noi vedrà la luce solo se sarà finanziato interamente da contributi esterni. Mi batterò perché venga realizzata la bretella Nord; sarò vigile sulla sanità, visto che stiamo vivendo il trasferimento del Distretto sanitario; seguirò da vicino l’Ipab e mi batterò per dare importanza alle nostre aziende e all’agricoltura». Grande spazio sarà riservato alla sicurezza e alla legalità. Da qui l’incontro pubblico promosso per domani, alle 20.30, nell’aula magna delle elementari quando Xausa, assieme all’on. Silvia Covolo e ai consiglieri regionali Roberto Marcato e Roberto Ciambetti, parlerà di “Legittima difesa e decreto sicurezza. Cosa cambia?”. «Il nostro gruppo che si colloca nell’area di centro-destra, ma è aperto a tutti, è nato un anno fa e tra i primi ad aderire c’era proprio Manuel Xausa - ha spiegato Ivan Dalla Valle segretario della sezione breganzese della Lega nonché capogruppo di “Rinnovamento per Breganze”, in occasione della presentazione del candidato -. E quando abbiamo steso l’identikit del candidato migliore ci siamo subito detti che volevamo un volto nuovo in politica, ma che fosse molto conosciuto in paese e soprattutto che avesse dimestichezza con il territorio e sapesse gestire bene i rapporti con le istituzioni. Chi meglio di Manuel può racchiudere in sé tutte queste caratteristiche?». «Xausa non solo ha già maturato con la sua professione da manager una serie di esperienze importanti – ha evidenziato la deputata vicentina Silvia Covolo – ma potrà essere in paese, a disposizione dei cittadini, per tutta la settimana. E questo è fondamentale». Per il presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti «Manuel sa comunicare con le persone, ascoltare, decidere e far sintesi. Le sue conoscenze professionali sono altissime e saranno utili per svolgere il ruolo di sindaco. A Breganze c’è bisogno di un cambiamento: negli ultimi tempi sono mancati il dialogo, l’ascolto, l’organizzazione, la programmazione. Xausa rappresenta l’opportunità per cambiare le cose». Infine, la deputata al Parlamento Europeo Mara Bizzotto ha voluto ricordare quali sono oggi i temi che un primo cittadino deve privilegiare: sociale, volontariato, ambiente, agricoltura e agroalimentare «tutti temi che Manuel saprà gestire molto bene». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Maso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1