CHIUDI
CHIUDI

22.03.2019

Muore prima
della firma: figlia
senza cognome

Giancarlo Re, 44 anni (foto Facebook)
Giancarlo Re, 44 anni (foto Facebook)

BREGANZE. Quando ha saputo che gli sarebbe rimasto poco da vivere Giancarlo Re, 44 anni, carrozziere di Breganze, si è subito preoccupato di predisporre i documenti per poter riconoscere la figlia che la compagna Lisa Sartori, 32 anni, sta aspettando e che nascerà a metà maggio. Ma non ha fatto in tempo a firmarli e questo non permetterà alla piccola, che si chiamerà Matilde, di avere lo stesso cognome della sorella Beatrice, di 2 anni e mezzo.

Un dolore che si aggiunge al dolore per la mamma, ma la burocrazia in questi casi non lascia spazio al cuore: «Situazioni del genere non possono che rattristare tutti noi – commenta il sindaco Piera Campana -. Purtroppo la legge è inflessibile, e se i documenti non sono firmati dal diretto interessato, non possiamo fare nulla».

A Lisa non resta che conservare il ricordo di questo papà generoso e raccontare alle figlie del suo sorriso, che non si scoraggiava di fronte, l'amore incondizionato per loro e le sue due passioni: per i funghi e quella per la Juventus.
 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1