CHIUDI
CHIUDI

05.02.2019

Lo screening
rimane
lettera morta

La sede di Breganze del Centro Organizzativo per lo screening diretta dal dottor Sannino. FOTO CISCATO
La sede di Breganze del Centro Organizzativo per lo screening diretta dal dottor Sannino. FOTO CISCATO

BREGANZE. Breganze paese dei piccioni, localmente chiamati “torresanì”. Se i piccioni viaggiatori utilizzati fino al 19° secolo per consegnare lettere, noti per la loro estrema puntualità e precisione, non venissero solo utilizzati come cibo prelibato, ma ancora oggi come veri e propri postini, forse in paese e non solo (parliamo anche del Thienese e del Bassanese) la situazione sarebbe migliore. E pazienza se si tratta di una cartolina o di un libro spedito come regalo di compleanno e arrivato con sei mesi di ritardo, ma se si tratta di convocazioni da parte dell'Ulss 7 Pedemontana per presentarsi a uno screening per la prevenzione del tumore del collo dell'utero non c'è da scherzare. d è proprio quello che è accaduto: la missiva inviata dal Centro Organizzativo Screening prima della metà del dicembre scorso a oltre 300 donne dell'Ulss 7 si è trasformata in una “lettera morta”. Ovvero, è arrivata in ritardo, quando ormai il giorno fissato per l'appuntamento era già passato. Con la conseguenza che le pazienti contattate dovranno essere richiamate dal Centro, solitamente dopo 2-3 mesi per rifissare uno screening. a Poste italiane spiegano che «un disguido ha riguardato non tanto la prima parte del lavoro, quello relativo al servizio “Postel” ma da qualche forma di rallentamento nella fase di lavorazione di corrispondenza, quello che comunemente si chiama “smistamento” e che purtroppo ad oggi non è tracciabile».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1