CHIUDI
CHIUDI

25.06.2019

Lavori d’estate, 100 teenager in campo

La panchina rossa antiviolenza sulle donne davanti al municipio di Sarcedo sarà ritinteggiataInterventi previsti anche all’anfiteatro delle scuole di Sarcedo
La panchina rossa antiviolenza sulle donne davanti al municipio di Sarcedo sarà ritinteggiataInterventi previsti anche all’anfiteatro delle scuole di Sarcedo

Dalla pulizia dei centri abitati alla manutenzione dei parchi gioco, fino alla tinteggiatura di giostre, staccionate, aule di scuole. Tutto questo è “Ci Sto? Affare Fatica!” un progetto estivo rivolto a ragazzi dai 14 ai 19 anni che desiderano impegnare parte delle loro vacanze prendendosi cura dei beni dei loro Comuni, nello specifico Breganze e Sarcedo. È scattata ieri mattina questa grande azione collettiva per i giovani che vogliono restituire bellezza al loro mondo, secondo i principi della cittadinanza attiva. «Il progetto per quest’anno è riuscito a coinvolgere cento ragazzi, soprattutto della fascia più giovane dai 14 ai 16 anni e prevede di arrivare a coinvolgerne oltre 160 nell’estate 2020, ma vista la risposta di quest’anno è facile che i numeri diventino molto più alti – spiega Alberto Carollo, uno dei responsabili del progetto -. Abbiamo anche dei ragazzi che sono in attesa di essere impiegati per le ultime settimane, ovvero giovani che hanno chiesto di fare più di un turno, ma prima diamo la precedenza a chi desidera iscriversi per la prima volta. Se poi non si iscrive nessuno altro daremo la possibilità a questi ragazzi di buona volontà di fare più turni». I comuni di Breganze e Sarcedo hanno aderito all’azione “Ci sto? Affare Fatica!” finanziata dal bando “Valore territori - Azioni di sistema per la valorizzazione dei territori” di Fondazione Cariverona, promosso da Cooperativa Adelante e con la partnership di Cooperativa sociale Radicà per l’area dell’Alto Vicentino». Le iscrizioni sono state aperte a ragazzi dai 14 ai 19 anni, residenti nei comuni di Breganze e Sarcedo che durante l’estate hanno l’intenzione di prendersi cura della propria città: i partecipanti saranno coinvolti nelle diverse attività fino a venerdì 12 luglio a Breganze e dall’1 al 12 luglio a Sarcedo tutte le mattine dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30. «I ragazzi sono stati divisi in dieci squadre da dieci persone ognuna, seguiti da dei tutor – continua Alberto Carollo – e da un handyman, un volontario adulto con competenze tecniche e artigianali che farà da supervisore e insegnerà ai ragazzi come svolgere al meglio il loro lavoro». Si tratta di un lavoro vero e proprio, una “fatica” che sarà ricompensata dalla gioia di vedere il proprio paese più bello ma che saprà anche stimolare l’incontro intergenerazionale. «A Breganze i ragazzi saranno impegnati a rendere più bella la stazione delle corriere e a sistemare gli spogliatoi degli impianti sportivi Ferrarin, mentre a Sarcedo puliranno l’Anfiteatro di via Vecellio e tinteggeranno le panchine rosse contro il femminicidio. Ad ogni lavoro completato sarà posta una targa nel luogo preso in considerazione con il motto del progetto “Ci Sto? Affare fatica!”». Sarà una vera e propria mobilitazione a tutti i livelli che riempirà di entusiasmo e significato l’estate di tanti giovani. A ciascun ragazzo saranno consegnati dei “buoni fatica” settimanali di 50 euro che porteranno in dote abbigliamento, spese alimentari, libri scolastici, cartoleria, libri di lettura, tempo libero. Si tratta di materiali offerti dai negozi e dalle aziende locali che hanno aderito al progetto, un modo anche questo per valorizzare il commercio locale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Maso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1