CHIUDI
CHIUDI

19.04.2019

Apre la Pedemontana Complanare in ritardo

Lo svincolo di collegamento tra  A31 e  Superstrada PedemontanaLa zona del casello di Breganze: i lavori non sono stati completatiSi sta lavorando per la complanare in zona Diesel. FOTOSERVIZIO CISCATO
Lo svincolo di collegamento tra A31 e Superstrada PedemontanaLa zona del casello di Breganze: i lavori non sono stati completatiSi sta lavorando per la complanare in zona Diesel. FOTOSERVIZIO CISCATO

Arrivato il disco verde per aprire il primo tratto di 6 chilometri della Superstrada Pedemontana Veneta, Breganze si ritrova ad affrontare il problema della complanare non ancora terminata. «Ma inaugurare il tragitto Breganze-Thiene, senza avere ultimata la viabilità alternativa, aggraverà la situazione del traffico che si scaricherà ulteriormente sulla viabilità interna del paese e dei comuni limitrofi», è l’analisi del sindaco Piera Campana. IL DIALOGO. Il primo cittadino fa sapere che negli ultimi tempi c'è un contatto continuo tra il Comune, la Regione e il concessionario Sis che la informano sui progressi in atto. «Fortunatamente da quando ha preso in mano la situazione la Regione Veneto i contatti sono migliori e c'è la massima collaborazione – continua il primo cittadino -. Dalla Regione abbiamo avuto risposte positive sul tracciato della complanare, così come lo abbiamo proposto noi e la sua validità, il fatto che la nostra sia una proposta migliorativa, alla fine è stata anche riconosciuta dal concessionario Sis perché offre risposte anche alle aziende importanti del territorio, penso alla Diesel e ad Agco che sono vicine al tracciato della Spv». TERMINARE L'OPERA. Arrivati a questo punto, il sindaco Campana, si augura che la questione si risolva il prima possibile, con il completamento della complanare, in modo da avere uno sbocco per la circolazione stradale che altrimenti rischierebbe di andare in tilt quando sarà aperto il casello. «Ormai non posso che sperare in una fine dei lavori nel più breve tempo possibile, anche perché la Superstrada taglia letteralmente in due il nostro paese: da una parte il capoluogo, dall'altra le due frazioni di Mirabella e Maragnole dove gli abitanti vivono i disagi più grandi. E Breganze, lo ripeto, ha dato tanto alla Spv prevalentemente in materia di utilizzo del territorio, di espropri e dal punto di vista ambientale. Adesso è arrivato il momento di pretendere che ci vengano date delle risposte celeri e concrete e soprattutto il rispetto dovuto alla nostra comunità». TEST ED APERTURA. Intanto è stata già resa ufficiale la data di apertura del primo tratto della Spv a pedaggio da Valdastico a Breganze (il pedaggio si pagherà allo svincolo di collegamento con l’A31), per un percorso di 6 chilometri. Il geometra Giovanni D'Agostino, direttore tecnico Sis, ha parlato nei giorni scorsi di venerdì 10 maggio. E proprio nei giorni scorsi è stata fatta la simulazione di un grave incidente stradale all’interno della “Galleria artificiale Ca’ Fusa – Vegra – Madonnetta”(in territorio di Sarcedo) per verificare la collaborazione tra i tecnici della società concessionaria e i vari enti di soccorso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Maso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1