Thiene

Bici rubata: ladro
rintracciato
da madre e figlia

.
La zona in cui è stata ritrovata la bicicletta, a Thiene
La zona in cui è stata ritrovata la bicicletta, a Thiene

Un altro furto di bicicletta a Thiene, ma questa volta grazie all'occhio attento della proprietaria il ladro è stato rintracciato. Già denunciato tre volte, per lui è scattata anche la richiesta di espulsione.

 

I FATTI. È successo nella mattinata di martedì 1 settembre. Una 15enne aveva posteggiato la sua mountain bike in carbonio del valore di circa 2 mila euro in vicolo Scalcerle, ma al suo ritorno, poco dopo, non l'ha più trovata. Si è quindi recata al comando di polizia locale dove, raggiunta dalla madre, ha sporto denuncia. 

Sono subito scattate le ricerche da parte degli agenti, che hanno anche invitato le derubate a fare comunque un sopralluogo in zona perché "l'occhio del padrone è sempre il migliore". E così è stato. Poco dopo mezzogiorno sono state proprio madre e figlia a notare un uomo, in sella alla bicicletta, che stava raggiungendo la stazione ferroviaria. Hanno così allertato immediatamente la centrale operativa che ha inviato sul posto due pattuglie. L'uomo è stato bloccato nel parcheggio ex scalo merci della stazione, dove aveva cercato di nascondersi e mimetizzarsi, cambiando la maglietta indossata precedentemente e nascondendola sotto un autocarro.

Portato al comando è stato denunciato per ricettazione e, in quanto sprovvisto di documenti, sottoposto a foto-segnalamento. Dall'analisi delle impronte operato dalla questura di Vicenza, è risultato che l'uomo aveva già fornito tre alias in occasione di precedenti denunce. Di qui la richiesta di espulsione, mentre la bici è stata riconsegnata alla legittima proprietaria.

 

I CONSIGLI DELLA POLIZIA LOCALE. Nel corso del mese di agosto 2020 sono state 9 le denunce di furto di bicicletta raccolte dalla sola polizia locale. Per contrastare l'increscioso fenomeno, la polizia locale raccomanda «alle famiglie di adottare sempre tutte le cautele possibili, quali il ricorso ad efficienti catene di sicurezza, posteggi in luoghi coperti da videosorveglianza, chiusura di portoni dei garage e cancelli di recinzione nei luoghi privati».