Thiene

Auto nel sottopasso
allagato: famiglia
con bimba salvata

.
Le strade thienesi allagate dopo il fortunale. FOTO DONOVAN CISCATO
Le strade thienesi allagate dopo il fortunale. FOTO DONOVAN CISCATO

Bloccati nel sottopasso da un muro d'acqua di oltre mezzo metro. Momenti di paura ieri pomeriggio per una famiglia della provincia di Trento che aveva imboccato il sottopasso tra via del Lavoro e via Gombe a Thiene, poco lontano dal centro commerciale Carrefour. L'auto si è trovata un muro d'acqua di oltre mezzo metro. La Suzuki su cui viaggiavano è rimasta bloccata nel punto più basso e, con il livello dell'acqua che continuava a salire, sono stati obbligati a uscire dai finestrini e a mettersi in salvo salendo sulla parte superiore dell'auto. Per fortunata una pattuglia della polizia locale del consorzio Nordest Vicentino era appena giunta in zona a chiudere la strada sommersa. Gli agenti hanno portato in salvo la figlia di 10 anni e la madre, aiutando poi il padre a uscire dalla "piscina".

 

Sempre a Thiene le abbondanti precipitazioni hanno fatto saltare i tombini di via Giordano, provocando l'allagamento di alcuni interrati, ed esondare la roggia che costeggia via Prà Novelli. Lungo la stessa strada le forti raffiche di vento hanno provocato la caduta di alcune decine di tegole e il distaccamento di una parte della guaina di copertura dal tetto del ristorante bar Aeroporto che ha colpito l'auto della titolare Virna Bassetto.

 

Il torrente Laverda a Sandrigo

Torrente Laverda a Sandrigo

 

A Breganze e Sandrigo corsi d'acqua a rischio esondazione. Il Chiavone, nel tratto breganzese, era ai livelli di guardia e anche il Laverda a Sandrigo. «Fortuna che il Genio ha pulito l'alveo recentemente altrimenti la statale sarebbe allagata», ha commentato il sindaco sandricense Giuliano Stivan.  

 

Leggi anche
Vento a 120 all'ora Tetti scoperchiati Strade come fiumi