CHIUDI
CHIUDI

18.12.2019

In campo i volontari Più sicurezza per le vie

Il sindaco, Emanuele Boscoscuro, e alcuni dei volontari. DAL CEREDO
Il sindaco, Emanuele Boscoscuro, e alcuni dei volontari. DAL CEREDO

Più sicurezza tra le vie turritane grazie alla stretta collaborazione tra i volontari dell’Associazione nazionale carabinieri e il Comune che proprio in questi giorni hanno firmato una convenzione sui temi della vigilanza e della tutela del territorio. Dopo alcuni anni di rodaggio, si è giunti ad un accordo strutturato che è stato firmato dal sindaco Emanuele Boscoscuro e da Mirco Sbabo, responsabile del gruppo Anc, circoscrizione “Gen. Dalla Chiesa” di Valli del Pasubio. Obiettivo dell’amministrazione è infatti quello di incrementare non solo l’attività di assistenza ed osservazione delle diverse situazione paesane, ma soprattutto la sorveglianza del territorio comunale, al fine di prevenire fenomeni che possano turbare la sicurezza dei luoghi pubblici e la loro pacifica fruibilità da parte dei cittadini. E l’apporto gratuito del personale esperto dell’associazione si inserisce a pennello nel quadro delle finalità del Comune. In particolare i volontari presteranno servizio nei settori scolastico (sorveglianza nei pressi di scuole medie, elementari, scuole dell’infanzia ed asili nido, palestre comunali ed impianti sportivi in genere); sociale (vigilanza aree pubbliche, mercato settimanale, parchi e patrimonio ambientale e culturale in genere), culturale e ricreativo (assistenza durante le manifestazioni civili e/o religiose, durante gli eventi a carattere culturale e ricreativo promossi e/o patrocinati dal Comune) e sicurezza pubblica (assistenza in occasione di calamità naturali). La convenzione triennale prevede che il programma delle attività venga concordato con il sindaco e poi consegnato anche alle forze dell’ordine locali. Imprescindibile è infatti la collaborazione con la stazione dei carabinieri di Valli e con il Consorzio di polizia locale Alto Vicentino. Il personale volontario, durante l’espletamento delle attività di controllo, indosserà specifico abbigliamento identificativo dell’Associazione nazionale carabinieri in modo da consentire l’immediata riconoscibilità da parte dei cittadini. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Ceredo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1