CHIUDI
CHIUDI

28.09.2019 Tags: Andrea Cecchellero , gatto ferito , adottato , sindaco

Il micio Tigro
curato e adottato
dal sindaco

Selfie di Tigro col sindaco e la moglie che lo hanno adottato
Selfie di Tigro col sindaco e la moglie che lo hanno adottato

POSINA. Un gatto randagio in fin di vita dopo essere stato investito da un'auto, bisognoso di cure costose ma senza un padrone che possa pagare il veterinario.

Sembrava non potesse avere scampo, Tigro, un micio conosciuto nella contrada (erano gli stessi residenti a dargli da mangiare) ritrovato gravemente ferito a Posina dai volontari dell'Enpa. E invece è stato lo stesso sindaco del paese a prendere in mano la situazione: oltre al pagamento, di tasca propria, delle spese veterinarie, il primo cittadino Andrea Cecchellero ha deciso di adottare l'animale, che per tutta la vita avrà bisogno di assistenza.

 

Tigro, infatti, è stato operato: il veterinario gli ha dovuto amputare una zampa. A quel punto, il sindaco Cecchellero e la moglie Paola De Zotti, non solo hanno deciso di assistere il gattino durante i 40 giorni di convalescenza, ma anche di adottarlo e di tenerlo a vivere con loro. 

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1