CHIUDI
CHIUDI

16.10.2019

Va in ospedale
con il coltello
nella schiena

L'area di via Baccarini dov’è avvenuta l’aggressione. (Foto Ciscato)
L'area di via Baccarini dov’è avvenuta l’aggressione. (Foto Ciscato)

SCHIO. Accoltellato alla schiena da due aggressori. Un oscuro e sanguinoso episodio di violenza su cui i carabinieri della Compagnia di Schio stanno indagando. È accaduto nei giorni scorsi nell’area di via Baccarini, vicino alla stazione ferroviaria, dove c’è la fermata degli autobus, in tarda serata. 

Un uomo di origini magrebine, residente a Valli del Pasubio, regolare in Italia e con un’occupazione stabile e senza precedenti, è stato pugnalato alle spalle con violenza. La lama gli si è conficcata nella scapola tanto che il Suem lo ha recuperato così e lo ha immediatamente portato all’ospedale Alto Vicentino di Santorso, dov’è stato sottoposto alle prime cure e dove gli è stato estratto il coltello.

La lama non ha provocato danni ad organi vitali e la ferita è stata giudicata guaribile in pochi giorni.

 

Ad aggredirlo, per futili motivi, sarebbero stati due connazionali residenti a Schio, secondo la sua testimonianza. I militari stanno visionando anche eventuali filmati delle telecamere in zona per arrivare ad individuare i colpevoli. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1