CHIUDI
CHIUDI

16.11.2019

Un "serpentone"
per difendere
ospedale e sanità

SCHIO. Migliaia di persone per chiedere una sanità migliore per l’Alto Vicentino. Un maxi corteo per difendere la sanità pubblica.

L'Alto Vicentino si mobilita a difesa della qualità dei servizi sul territorio e dell'ospedale di Santorso. Lo fa con una marcia apartitica, a cui hanno aderito oltre cento diverse sigle, partita oggi pomeriggio dal PalaRomare di Schio e diretta proprio alla struttura ospedaliera in territorio orsiano.

 

Il corteo si snoda lungo viale dell'Industria con striscioni e slogan scanditi al megafono. Ci sono persone di tutte le età, anche intere famiglie. Una mobilitazione che, dicono i partecipanti e il comitato promotore, è solo l'inizio di un percorso di partecipazione attiva per tenere alta l'attenzione sul bene comune della sanità pubblica.

 

 

 

MA.CA.
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1