Strada delle gallerie e ferrate in vetrina

Nicolas Cazzola alla Borsa del turismo di Milano
Nicolas Cazzola alla Borsa del turismo di Milano
Nicolas Cazzola alla Borsa del turismo di Milano
Nicolas Cazzola alla Borsa del turismo di Milano

La Strada delle 52 gallerie sul Monte Pasubio, l’Ortogonale 1 Destra Leogra, gli itinerari tematici a Tonezza del Cimone, la Ferrata degli anelli delle anguane a Valdastico. Sono state queste alcune delle proposte più gettonate dal pubblico all’ultima edizione della Borsa internazionale del turismo, storica manifestazione fieristica organizzata da Fiera Milano a Fieramilanocity, nel capoluogo meneghino. Alla kermesse fieristica ha partecipato anche l’associazione Pedemontana veneta e colli, con il presidente Nicolas Cazzola, vicesindaco di Isola Vicentina, allo stand della Regione Veneto. Qui, il personale ha promosso e illustrato al pubblico diverse proposte per visitare la zona della pedemontana vicentina, le alte valli e i Colli Berici. Il cicloturismo e i percorsi a piedi sono stati i temi che hanno incontrato maggiormente l’interesse del pubblico, con numerosi visitatori ad ascoltare con attenzione le indicazioni su percorsi e itinerari, sui relativi gradi di difficoltà e sulle eccellenze del territorio. Oltre alle attrazioni turistiche legate alla Grande guerra, hanno riscosso successo anche il Cammino delle apparizioni, la Strada dei reali d’Inghilterra, le ville venete: da palazzo Porto Colleoni Thiene e Villa Fabris a Thiene fino a Villa Godi Malinverni a Lugo e Villa Giusti Suman a Zugliano. Grande interesse è stato manifestato dai visitatori della fiera milanese anche per le Strade dei vini vicentine, del Torcolato di Breganze, del Lessini Durello e per i prodotti del Consorzio tutela vini doc Colli Berici e Vicenza. Il prossimo appuntamento è fissato per sabato e domenica, quando l’organizzazione di gestione della destinazione Pedemontana Veneta e Colli parteciperà alla fiera Cosmo Bike Show, a Verona. L’ogd Pedemontana Veneta e Colli si occupa di rafforzare il sistema di offerta e le funzioni di informazione, accoglienza turistica, promozione e commercializzazione dei prodotti del territorio. L’associazione copre con le proprie iniziative anche Schio, la Val Leogra e la Valle dell’Astico, promuovendo attività e progetti nell’ambito del cicloturismo, nonché del turismo enogastronomico, culturale, industriale e religioso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

MA.CA.

Suggerimenti