CHIUDI
CHIUDI

16.02.2020 Tags: Isola Vicentina

Strada delle gallerie e ferrate in vetrina

Nicolas Cazzola alla Borsa del turismo di Milano
Nicolas Cazzola alla Borsa del turismo di Milano

La Strada delle 52 gallerie sul Monte Pasubio, l’Ortogonale 1 Destra Leogra, gli itinerari tematici a Tonezza del Cimone, la Ferrata degli anelli delle anguane a Valdastico. Sono state queste alcune delle proposte più gettonate dal pubblico all’ultima edizione della Borsa internazionale del turismo, storica manifestazione fieristica organizzata da Fiera Milano a Fieramilanocity, nel capoluogo meneghino. Alla kermesse fieristica ha partecipato anche l’associazione Pedemontana veneta e colli, con il presidente Nicolas Cazzola, vicesindaco di Isola Vicentina, allo stand della Regione Veneto. Qui, il personale ha promosso e illustrato al pubblico diverse proposte per visitare la zona della pedemontana vicentina, le alte valli e i Colli Berici. Il cicloturismo e i percorsi a piedi sono stati i temi che hanno incontrato maggiormente l’interesse del pubblico, con numerosi visitatori ad ascoltare con attenzione le indicazioni su percorsi e itinerari, sui relativi gradi di difficoltà e sulle eccellenze del territorio. Oltre alle attrazioni turistiche legate alla Grande guerra, hanno riscosso successo anche il Cammino delle apparizioni, la Strada dei reali d’Inghilterra, le ville venete: da palazzo Porto Colleoni Thiene e Villa Fabris a Thiene fino a Villa Godi Malinverni a Lugo e Villa Giusti Suman a Zugliano. Grande interesse è stato manifestato dai visitatori della fiera milanese anche per le Strade dei vini vicentine, del Torcolato di Breganze, del Lessini Durello e per i prodotti del Consorzio tutela vini doc Colli Berici e Vicenza. Il prossimo appuntamento è fissato per sabato e domenica, quando l’organizzazione di gestione della destinazione Pedemontana Veneta e Colli parteciperà alla fiera Cosmo Bike Show, a Verona. L’ogd Pedemontana Veneta e Colli si occupa di rafforzare il sistema di offerta e le funzioni di informazione, accoglienza turistica, promozione e commercializzazione dei prodotti del territorio. L’associazione copre con le proprie iniziative anche Schio, la Val Leogra e la Valle dell’Astico, promuovendo attività e progetti nell’ambito del cicloturismo, nonché del turismo enogastronomico, culturale, industriale e religioso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

MA.CA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1