CHIUDI
CHIUDI

28.03.2019

Ospedale, Oculistica ha un nuovo primario

Il primario Antonio TosoLa sala di osservazione aperta al pronto soccorso
Il primario Antonio TosoLa sala di osservazione aperta al pronto soccorso

Un altro nuovo primario per l'ospedale di Santorso, questa volta tocca ad Oculistica. È Antonio Toso, veneziano residente a Bassano, che è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Padova, con la specializzazione in Oftalmologia. E proprio al San Bassiano Toso ha lavorato a partire dal 2000, occupandosi di chirurgia episclerale della retina, ma anche del trattamento della patologia strabica e della ambliopia, malattia degli occhi tipica dell’età pediatrica. Tra le sue esperienze, anche un periodo di studio sulle tecniche innovative nella chirurgia vitreoretinica presso tre centri di eccellenza europei, in Germania, Belgio e Spagna. 
 Da tre ambulatori chiusi ad una nuova sala di osservazione. Si sono conclusi i lavori di miglioramento del pronto soccorso dell'ospedale dell'Alto Vicentino di Santorso. «È un intervento migliorativo che avevo richiesto in prima persona - spiega Aldo Dibello, direttore del Pronto Soccorso -. Il vantaggio è duplice: in questo modo, gli operatori possono tenere sotto controllo più facilmente i pazienti e per questi ultimi si riduce il rischio clinico. Con l’occasione, comunque, voglio anche ringraziare pubblicamente gli assistenti di sala, volontari Avo, per il grande supporto che ci hanno dato durante i lavori, regolando i flussi di utenti». Il direttore medico dell'ospedale, Milvia Marchiori, aggiunge: «Siamo riusciti ad ampliare di 25 metri quadrati l’area del personale, semplificare i percorsi degli operatori e isolare meglio quest’area rispetto al passaggio di altri pazienti, familiari e operatori. Il tutto mantenendo comunque i percorsi interni precedenti, in particolare per l’accesso ai servizi interni dell’ospedale». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

K.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1