CHIUDI
CHIUDI

10.07.2019

Botto in curva, perde 50 punti-patente

Sfreccia lungo la provinciale ad una velocità folle, automobilista miracolato finisce in mezzo al campo dopo aver centrato il guardrail, ma per un po’ non potrà tornare al volante visto che al giovane, neo patentato, sono stati tolti 50 punti e ritirata la patente. Nell’incidente viene coinvolto un altro mezzo che viaggiava nella direzione opposta. È avvenuto a Santorso, in un tratto di strada già diverse volte teatro di incidenti, che potenzialmente mette a rischio anche la sicurezza dei pedoni e dei ciclisti. Si tratta della porzione di sp.350 compresa tra la rotonda “della Favorita” e i confini con Piovene Rocchette, poco più di un chilometro di asfalto in cui però negli ultimi anni si sono verificati numerosi sinistri, quasi tutti provocati dall’alta velocità. Il lungo rettilineo infatti può indurre a premere sull’acceleratore. E le piccole viuzze secondarie che si immettono sullo stradone, con mezzi in continua entrata ed uscita, aumentano il rischio. L’ultimo incidente risale all’altra sera nei pressi dell’incrocio con via Stradelle e ha visto il coinvolgimento di un’Audi A5, condotta da un 40enne di Asiago, e una Ford Fiesta che, in base a quanto riferito da alcuni testimoni, pare viaggiasse ad oltre 100 chilometri all’ora, dove il limite è di 70. Alla guida c’era un 18enne neopatentato di Firenze. L’Audi, diretta verso Piovene nella propria corsia, è stata centrata dalla Ford in fase di sorpasso. Dopo l’impatto, la Ford è andata a sbattere sul guardrail, per poi balzare fuori strada con la cappotta divelta. Per estrarre il conducente sono dovuti intervenire il vigili del fuoco del distaccamento di Schio. Sia il giovane che il conducente dell’Audi sono stati portati all’ospedale Alto Vicentino, ma le loro condizioni non apparivano gravi. Per entrambi alcol test negativo. Gli agenti della polizia locale Alto Vicentino hanno lavorato per alcune ore per i rilievi, occupandosi contestualmente del traffico, deviato sulla viabilità secondaria. Per il neopatentato sono scattati la decurtazione di 50 punti ed il ritiro della patente, oltre a diverse sanzioni amministrative per eccesso di velocità e per sorpasso in corrispondenza di curva. I residenti hanno espresso preoccupazione per una zona pericolosa che solo un paio di mesi fa ha visto un tamponamento grave tra due auto e a marzo un incidente con cinque veicoli coinvolti e quattro persone ferite. Più di qualcuno ha proposto di creare uno spartitraffico, poi migliorare la segnaletica orizzontale, intensificare l’illuminazione pubblica e creare un attraversamento pedonale sicuro, per evitare che prima o poi ci scappi il morto. In questo senso è stata anche già inoltrata una raccolta firme al Comune di Santorso. «Comprendo i residenti e sono solidale con le loro preoccupazioni – sottolinea il sindaco Franco Balzi - siamo ben consapevoli della situazione e per questo agiamo costantemente su due fronti. Da un lato con la polizia locale, attraverso pattugliamenti e controlli periodici. Dall’altro con la Provincia di Vicenza, che ha la competenza sulla strada, affinché si riesca ad abbassare il limite a 50 chilometri orari, e possibilmente effettuare interventi di delimitazione della strada per mitigare la velocità». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Silvia Dal Ceredo
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1