CHIUDI
CHIUDI

05.06.2020 Tags: Schio

Rolex strappato
dal polso mentre
parcheggia

Alla vittima è stato rubato un Rolex da 7.500 euro. ARCHIVIO
Alla vittima è stato rubato un Rolex da 7.500 euro. ARCHIVIO

Due donne, di 38 e 27 anni senza fissa dimora, sono state denunciate dai carabinieri di Schio con l'accusa di rapina, lesioni personali e violazione di domicilio. Denunciato per favoreggiamento anche un 26enne. Tutti e tre sono nati in Romania e già noti alle forze dell'ordine.

 

Le due donne sono ritenute responsabili di una rapina ai danni di uno scledense, mentre l'uomo ha messo a disposizione l'auto che hanno usato per il colpo.

 

I fatti risalgono all’11 marzo. La vittima, un uomo di 75 anni, aveva aperto il cancello della propria abitazione per parcheggiare l’auto dopo essere rientrato a casa insieme alla moglie. Mentre stava entrando nel garage, la coniuge aveva intrapreso una discussione con le due donne che si erano introdotte senza permesso nella loro proprietà sfruttando il cancello aperto. A quel punto il 75enne si è avvicinato per dare supporto alla moglie, ma è stato immobilizzato dalla 27enne, per dare modo all'altra complice di sfilargli il Rolex (del valore di 7.500 euro) che portava al polso, procurandogli anche una vistosa ferita con fuoriuscita di sangue sulla mano.

 

Le due ladre si sono poi allontanate su una Bmw di colore scuro della quale la vittima ha saputo fornire un parziale della targa. Le ricerche dei carabinieri, svolte anche tramite il sistema di videosorveglianza pubblico, hanno permesso di appurare che la Bmw aveva seguito l’auto del 75enne per diversi minuti e questo ha consentito di risalire all’intero numero di targa, risultata di proprietà del 26enne, poi denunciato; a suo nome sono risultati inoltre intestati altri veicoli segnalati per reati simili in altre province del Veneto.

 

I militari sono quindi riusciti a risalire alle due donne, che sono poi state riconosciute dalla vittima e dalla coniuge.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1