CHIUDI
CHIUDI

09.02.2020 Tags: Valli del Pasubio

Presidio sanitario potenziato in paese nei giorni festivi

Il presidio sanitario a Valli
Il presidio sanitario a Valli

Potenziato il presidio sanitario di via Brandellero in attività da alcuni anni nelle domeniche estive. L’anno scorso il servizio, promosso da Ulss7, Croce Rossa e Comune di Valli, è stato operativo per undici domeniche e a da quest’anno le presenze del personale sanitario della Croce Rossa, che dispone di un’ambulanza per il pronto intervento, copriranno 31 giornate: le domeniche di gennaio, luglio, agosto, compreso anche il sabato, settembre, dicembre e festività natalizie. « Grazie ad un positivo dialogo con l’Ulss – sottolinea Fabiola Pozzer, assessore al Sociale – siamo riusciti quasi a triplicare questa presenza sul territorio con un investimento tra Ulss e Comune che supera i diecimila euro». Aggiunge il sindaco Carlo Bettanin:« Nel periodo estivo aumenta di molto il flusso turistico e avere questo ulteriore presidio sanitario in grado di intervenire in velocità diventa fondamentale per noi. In dieci minuti, infatti, l’ambulanza, che talvolta ha anche un infermiere a bordo, può arrivare in tutte le contrade sparse in un ampio territorio montano». Un servizio apprezzato non solo dai residenti, ma anche dai turisti che raggiungono l’area pasubiana, tanto che la strada delle 52 gallerie è percorsa nei mesi di apertura da oltre 50 mila escursionisti e altrettanto gettonato è il giro di Campogrosso usufruibile tutto l’anno. E non meno importante per il presidio , come precisano gli amministratori vallensi, la posizione geografica del paese sulla direttrice stradale Schio – Rovereto ad intenso traffico specie in estate e ad alto rischio di incidenti. Anche in questi casi , la presenza di un vicino pronto soccorso si è rivelata preziosa. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.D.R.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1