Torrebelvicino

Pizzaiolo: «Lavoro
solo con chi vota
al referendum»

Mauro Borgo dietro al suo avviso ai fornitori
Mauro Borgo dietro al suo avviso ai fornitori
Mauro Borgo dietro al suo avviso ai fornitori
Mauro Borgo dietro al suo avviso ai fornitori

TORREBELVICINO. L'avviso ai fornitori è perentorio: «Dopo il 23 ottobre per continuare il rapporto di lavoro con la nostra ditta è obbligatorio esibire la ricevuta di voto del referendum del 22 ottobre sull’autonomia del Veneto». In calce c’è la firma di Mauro Borgo, titolare della pizzeria Val Leogra davanti al municipio, originario di Poleo,  con tanto di timbro aziendale. «È una provocazione - ammette - ma sono da 40 anni che aspetto l'autonomia del Veneto e questa è un'occasione da non perdere. E poi i miei fornitori sono tutti comunisti, perché vengono qui da me a "ciucciare". Così li avviso».