CHIUDI
CHIUDI

16.05.2020 Tags: Schio , soldi falsi , banconote false , Covid-truffa

Pizza a domicilio
ma con soldi falsi
17enne denunciato

La foto scattata al truffatore ora in mano ai carabinieri. R.T.
La foto scattata al truffatore ora in mano ai carabinieri. R.T.

È stato individuato e denunciato il responsabile della truffa andata in scena nei giorni scorsi ai danni di due ristoratori di Schio, pagati con banconote false dopo una consegna a domicilio. Si tratta di un 17enne residente a Brescia, ma di fatto senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine. I carabinieri sono risaliti a lui grazie alla descrizione fornita dalle vittime, che lo hanno poi riconosciuto in un fascicolo fotografico.

 

I fatti risalgono ai giorni scorsi: in entrambi i casi si è trattato di un servizio di food delivery (uno effettuato da “Piazzetta Boldù”, l’altro da “Napoli Pizza”) e pagato con banconote false del taglio di 50 euro; la consegna era avvenuta non all’interno di un’abitazione specifica, ma direttamente su una strada con poca illuminazione, permettendo al ragazzo di allontanarsi con il cibo mentre le vittime si accorgevano del reato subito.

 

Le banconote contraffatte verranno ora analizzate per capirne la provenienza, alimentando così eventuali attività investigative a livello nazionale ed internazionale.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1