CHIUDI
CHIUDI

16.04.2019

«Violazioni alla legge ambientale» Tutti assolti

Erano finiti a processo, dopo essersi opposti ad un decreto penale di condanna, per rispondere di una presunta violazione alla normativa ambientale. E, dopo un rapido dibattimento, il giudice Lagrasta ha dato loro ragione. Piergiorgio, Ferruccio e Stefano Zorzi, rispettivamente di 52, 48 e 44 anni, tutti residenti a Cogollo e tutti assistiti dall’avv. Claudio Solinas, sono stati prosciolti perchè il fatto non costituisce reato. I fatti contestati sarebbero avvenuti a Cogollo fra il gennaio e l’agosto di tre anni fa. In base a quanto era stato ricostruito dalla procura, i tre imputati, soci amministratori della ditta “Zorzi snc di Zorzi Piergiorgio & C.”, con sede in via dell’Artigianato a Cogollo, avrebbero continuato nel periodo contestati l’esercizio di uno stabilimento che produceva emissioni in atmosfera, nonostante l’assenza di una idonea autorizzazione. Quest’ultima l’avevano ottenuta dalla provincia fino alla fine del 2015, ma poi avrebbero omesso di chiederne una di nuova, continuando a produrre emissioni fino ad avere l’autorizzazione unica ambientale nell’agosto di tre anni fa. Erano stati segnalati in procura, ma hanno dimostrato ora di non avere violato la legge penale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1