CHIUDI
CHIUDI

10.12.2019

Le favole negli asili per raccontare la ricchezza del dono

La fiaba proposta negli asili.  G.M.F.
La fiaba proposta negli asili. G.M.F.

Avvicinandosi il periodo natalizio, i referenti arsieresi dell’Avis Schio Alto Vicentino sono già al lavoro per promuove iniziative e partecipare a manifestazioni che hanno come obiettivo la diffusione della cultura della donazione. Dopo aver ricevuto da poco il dono di un defibrillatore, comprato con i fondi raccolti dalla stessa associazione fra i suoi soci, più il contributo di ditte della zona, sta per iniziare la “propaganda” nelle scuole dell’infanzia, con la proposta di una fiaba animata da due ragazze dell’ “Ambarabaciccilibrò”, sul significato del dono, accompagnato dalla dispensa ad ogni alunno di palloncini-Avis e di vario materiale didattico. «Noi lo facciamo anche per le scuole di Posina, Valdastico, Tonezza del Cimone e Pedemonte – dice Donatella Sella, referente con Mario Rampon, dell’Avis di Arsiero, e vicepresidente nel consiglio dell’Avis Schio Alto Vicentino – portando gli auguri ai bimbi e alle loro famiglie. Quando ci sono attività sportive e memorial, siamo partecipi con il nostro gazebo assieme all’Aido, doniamo coppe e premi». La ricerca di altri donatori è continua. «Cerchiamo sempre dei nuovi volontari – conferma lo stesso Rampon. Abbiamo partecipato ai mercatini di Natale in piazza con il nostro stand, proprio per promuovere la nostra attività e agganciare nuovi iscritti». Un’azione che si accompagna alla rete di relazioni intrattenute con altri referenti: Gianfranco Zecchinati, per Tonezza; Nicolò Lorenzi, per Valdastico e Pedemonte. Per Posina, invece, suppliscono gli stessi Donatella Sella e Mario Rampon “in attesa e nella speranza di trovare un referente». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.M.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1