CHIUDI
CHIUDI

24.09.2019

La sala negata provoca la protesta in piazza

Sala negata, si scatena la protesta in piazza. E gli organizzatori inviano pure un esposto in prefettura. L'ex consigliere comunale d'opposizione Riccardo Fimbianti, dimessosi alcuni mesi fa, aveva organizzato una serata informativa invitando a Cogollo la lista scledense “Coalizione Civica” per parlare della loro esperienza, e richiedendo la possibilità di usare una sala comunale. Il sindaco Gildo Capovilla aveva però negato la disponibilità, perchè secondo lui si trattava di una riunione a sfondo politico. «La serata non era politica – ha evidenziato Fimbianti - ma se anche lo fosse stata, dove sta scritto che non si può fare politica negli spazi comunali? In ogni comune le minoranze hanno un locale a disposizione per incontrarsi, ma non qui a Cogollo». Nonostante il rifiuto e le porte chiuse, una trentina di cittadini presenti ha messo in moto un'azione di protesta la sera fissata, per poi spostarsi alla bocciofila, dove erano riusciti a riorganizzare l'incontro. Vista la situazione, Fimbianti ha inoltrato un esposto al prefetto. Dal canto suo il sindaco ha riferito che se la prefettura dovesse riscontrare qualche violazione, sarà pronto a modificare quanto stabilito. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

S.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1