CHIUDI
CHIUDI

22.09.2019

Il ricordo delle vittime della mina sul Cimone

L’Ossario del Cimone. FILOSOFO
L’Ossario del Cimone. FILOSOFO

Saranno ricordati anche quest’anno, nonostante la precedente amministrazione avesse deciso di dare alla cerimonia una cadenza biennale, i fatti di Monte Cimone. I rappresentati di fanti e alpini si sono incontrati con il sindaco Franco Bertagnoli, chiedendo di ricordare quanto avvenuto il 23 settembre 1916, quando, alle 5.45, una mina austroungarica, caricata con oltre 14 mila chili di esplosivo, scoppiò, devastando la cima del Cimone e travolgendo tre compagnie italiane e un drappello della 136a compagnia del 2° rgt. Genio Zappatori. Alle 10 ammassamento sul piazzale ai piedi dell’ossario. Alle 10.30 saluto alla bandiera e deposizione di una corona, orazione ufficiale, affidata allo storiografo Luigi Cortelletti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

G.M.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1