Aperto il nuovo casello

Pedemontana: da
Malo a Breganze
12 km in 7 minuti

.
Pedemontana, apertura tratto Malo-Breganze (CAROLLO)

È il primo vero tratto della Pedemontana ad essere aperto, nel senso che si può entrare da un casello e uscire da un altro della superstrada a pedaggio. A testimoniarlo, pur senza un'inaugurazione formale, sono tutti presenti: i vertici del consorzio Sis, le associazioni di categoria, le istituzioni del territorio. Tutti pronti quando scatta l'ora X, a mezzogiorno e i veicoli iniziano a sfrecciare sull'asfalto nuovo di zecca. Via libera, dunque, ieri a Malo, alla Spv percorribile tra i caselli di Malo e di Breganze. Poco meno di 12 chilometri, per buona parte in trincea, sui quali si innesta lo svincolo per l'autostrada A31. Anche da Malo, quindi, sarà possibile prendere una via che porta in autostrada e da qui collegarsi a sud, verso Vicenza e oltre.

 

«È il primo vero tratto di Superstrada pedemontana veneta - sottolinea Claudio Dogliani, direttore generale di Pedemontana veneta -. Quello tra Breganze e Thiene era in sostanza un'interconnessione con l'A31. Con l'apertura del prossimo tratto dovremmo riuscire ad arrivare fino a Bassano».

 

La prova sul campo, cronometro alla mano, non lascia spazio a dubbi: 7 minuti e 14 secondi da Malo a Breganze, poco meno di 12 chilometri, viaggiando a una velocità di 100-110 chilometri orari: costo del pedaggio 2,20 euro. Per le vie già esistenti, i tempi si attestano attorno ai venti minuti. Circa il triplo, maxi ingorghi permettendo.

 

Matteo Carollo

Suggerimenti