Schio

Omicidio a Berlino
Per l'operaio primo
sì all'estradizione

.
Serghei Nilov accusato di un omicidio avvenuto in Germania nel 1998
Serghei Nilov accusato di un omicidio avvenuto in Germania nel 1998

SCHIO. La Corte di Appello di Venezia ha accolto la richiesta di estradizione arrivata dalla Germania che domanda di poter processare l’operaio moldavo Serghei Nilov, 58 anni, residente a Schio, per l’omicidio di Frank Eberl, avvenuto a Berlino il 3 marzo 1998.

Alla sentenza del tribunale lagunare hanno però presentato ricorso alla Corte di Cassazione i legali di Nilov; gli avvocati Matteo De Meo e Claudio Mondin. L'operaio, il primo marzo scorso era stato arrestato dai carabinieri che avevano eseguito un mandato di cattura europeo. Dopo quaranta giorni trascorsi in carcere venne rimesso in libertà.
 

M.B.