CHIUDI
CHIUDI

22.10.2019

Nuovo corso
per arbitri
di calcio

Al via un nuovo corso per arbitri di calcio
Al via un nuovo corso per arbitri di calcio

SCHIO. “L’arbitro del futuro puoi essere tu”: con questo slogan la sezione “Aldo Frezza” dell’Aia, Associazione italiana arbitri di Schio, lancia un nuovo corso per direttori di gara. L’obiettivo è far vivere ai giovani il mondo del calcio sotto una nuova ottica: non quella di giocatore, ma di arbitro. Una sezione, la “Aldo Frezza”, che è presieduta da Michele Dalla Vecchia referente per i presidenti delle sezioni del Veneto e che ha, come punta di diamante, l’internazionale Daniele Orsato. Il corso è gratuito e la serata di apertura è prevista martedì 29 ottobre, alle 20.30, nella sede dell’Associazione in via Marconi 25 a Schio. L’iniziativa è rivolta a ragazzi e ragazze di età compresa tra i 15 e i 34 anni e si svolge nell’arco di due mesi: prevede due lezioni serali settimanali e si concluderà con un esame finale. «Con il superamento del corso e lo svolgimento dei test atletici - spiega il presidente Dalla Vecchia - si riceverà la qualifica di arbitro effettivo della Figc, cioè della Federazione italiana gioco calcio. Inoltre verranno consegnati: una divisa ufficiale, l’abbonamento gratuito alla rivista ufficiale dell’Aia “L’Arbitro”, un rimborso minimo di 30 euro a partita, nonché la tessera federale con cui poter entrare gratuitamente in tutti gli stadi d’Italia per assistere alle gare organizzate dalla Figc. Inoltre, su richiesta, sarà rilasciata una dichiarazione che attesta la qualifica acquisita, utile agli studenti per il riconoscimento dei crediti formativi scolastici». Ma perché diventare arbitro di calcio della Figc? Lo spiega il presidente della “Aldo Frezza”: «L’impegno, la passione e la costanza che si richiedono all’arbitro di calcio sono utili per apprezzare questo bellissimo modo di fare sport. L’arbitraggio consente di dedicarsi a un esercizio fisico a livello agonistico, con tutti i vantaggi che questo comporta. Inoltre, si entra a far parte di un’Associazione numerosa, variegata e dinamica in cui è facile conoscere nuove persone, creare nuove amicizie e dedicarsi a molteplici attività ricreative e di gruppo come cene sociali, gite culturali, partite di calcetto eccetera». E il presidente Dalla Vecchia ha già la ricetta vincente per l’arbitro del futuro, che l’Aia e la sezione “Aldo Frezza” stanno cercando con i nuovi corsi per direttori di gare di calcio: «Se si dimostrano sul campo le proprie capacità, un certo talento e una grande voglia di fare, allora ogni traguardo diventa raggiungibile». Anche quello di diventare arbitro di Serie A o addirittura arbitro internazionale: Daniele Orsato ne è un esempio concreto. Per iscrizioni telefonare al 337.475164 oppure scrivere una mail all’indirizzo schio@aia-figc.it entro l’8 novembre.

S.D.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1