CHIUDI
CHIUDI

16.12.2019 Tags: Santorso

Nessuna sicurezza
Laboratorio tessile
sotto sequestro

La guardia di finanza  ha eseguito il sequestro preventivo d’urgenza di un laboratorio tessile irregolare a Santorso, gestito da persone di nazionalità asiatica che si occupano di attività tessile.
Nel corso di un accesso finalizzato al contrasto del sommerso da lavoro, i militari hanno infatti rilevato come i locali, forniti di circa 20 postazioni di lavoro, erano ampiamente privi dei canoni di salubrità, igiene e sicurezza. Nello specifico, il laboratorio era sprovvisto di impianto di riscaldamento (tanto da costringere i dipendenti a lavorare muniti di giubbino), le postazioni di lavoro erano anguste e su di esse pendevano neon pericolanti. Gli estintori presenti erano privi di etichette di manutenzione.
La titolare cinese è stata denunciata alla procura. Nel corso dell’intervento, i finanzieri hanno inoltre appurato come fossero presenti nel laboratorio tre cittadini asiatici privi di inquadramento contrattuale e contributivo, nonché privi di  permesso di soggiorno in corso di validità, due dei quali hanno tentato la fuga alla vista delle Fiamme gialle. I clandestini, sottoposti a procedura di acquisizione dei rilievi foto-dattiloscopici, sono stati rinviati alle valutazioni del questore di Vicenza per l’emissione del foglio di via dalla Repubblica Italiana.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1