Schio

Malore mentre
corre, Chiara
muore a 39 anni

.
Una Chiara Miotto sorridente mentre pratica sci alpinismo
Una Chiara Miotto sorridente mentre pratica sci alpinismo

Con gli sci ai piedi, su creste innevate. Oppure in sella alla sua mountain bike, mentre pedala lungo un sentiero di montagna. O ancora, di corsa, tra i boschi. Sono queste le immagini più significative di Chiara Miotto, di Schio, spirata a soli 39 anni in seguito ad un malore improvviso che l’ha colpita proprio mentre praticava la passione che più amava, lo sport.

 

Sabato mattina, mentre correva, a Magrè, Chiara, che lavorava come commessa al negozio di articoli per la montagna Montura, si è improvvisamente accasciata a terra. I soccorsi, alla fine, si sono purtroppo rivelati inutili: trasportata con un’ambulanza del Suem all'ospedale di Santorso, Chiara si è spenta ieri, dopo aver lottato per tre giorni tra la vita e la morte.

 

In tanti, in queste ore, si stanno stringendo attorno alla famiglia, al papà Gian Carlo, alla sorella Eleonora, al fratello Francesco, con un grande abbraccio collettivo per cercare di lenire un dolore così grande e improvviso. La notizia, arrivata come un fulmine a ciel sereno in città, ha lasciato sgomenti i suoi numerosi amici; a colpire è soprattutto l’improvvisa scomparsa di una ragazza molto conosciuta e stimata, piena di vita, appassionata di sport e di montagna. 

Matteo Carollo