CHIUDI
CHIUDI

14.06.2019

Un successo
il festival
dei giocolieri

Una suggestiva immagine del festival
Una suggestiva immagine del festival

MALO. La dodicesima edizione del Malo Juggling festival si è conclusa ed il bilancio è più che positivo, merito anche di un clima estivo che ha accompagnato la tre giorni di giocoleria e spettacoli. Francesca Poletto, una delle organizzatrici della manifestazione, racconta di un giovedì problematico ma che non ha inciso sulla buona riuscita dell’evento, «Avevamo già preparato e montato quasi tutto, mancavano davvero poche cose da sistemare, poi c’è stata la bomba d’acqua e abbiamo dovuto rifare tutto da capo, l’allestimento era da cambiare». Nonostante un inizio bagnato, il Juggling si è ripreso in fretta e non ha deluso le aspettative dei suoi duemila partecipanti, tra i quali numerosissime famiglie con bambini. «Negli ultimi anni le presenze sono state costanti, chiudiamo sempre più in positivo e abbiamo raggiungiamo la capienza massima a cui Villa Clementi può arrivare. Anche se le persone non vengono raggiunte dalla pubblicità dell’evento ormai è un appuntamento fisso e sanno che nel mese di giugno ci sarà il festival». Le cose più apprezzate, secondo Poletto, sono «L’ambientazione, lo spazio verde esterno alla Villa, il frutteto, ovviamente le performances ma anche il cibo, tutto a chilometro zero e biologico, quest’anno ci siamo concentrati su frutta e dolci. – Continua – Gli spettacoli cambiano di anno in anno e così anche gli artisti che non sono solo italiani ma internazionali e portano ognuno un’esperienza ed un pezzo della propria cultura». Poletto spende poi alcune parole su Villa Clementi, location della manifestazione, «La Villa ha il suo fascino e il frutteto esterno aiuta molto per le attività dei più piccoli ma ci dispiace che la struttura in sé non sia valorizzata perché ogni anno c’è un nuovo pezzo che diventa non agibile e gli spazi diminuiscono. Al di là del festival stesso, ci piacerebbe che la Villa fosse recuperata, è un posto molto suggestivo e molti spazi potrebbero essere sfruttati in modo migliore, anche poter consentire ad altri di usufruirne».

Greta Dircetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1