CHIUDI
CHIUDI

12.07.2019

Sos idrocarburi
e pm10: peggio
che a Vicenza

Una centralina mobile dell'agenzia per l'ambiente. ARCHIVIO
Una centralina mobile dell'agenzia per l'ambiente. ARCHIVIO

MALO. L'ombra delle polveri sottili si allunga anche su Malo. A certificarlo sono i risultati dell'ultima rilevazione dell'Arpav: i valori delle pm10 hanno più volte superato il livello di guardia, soprattutto nel periodo invernale, arrivando ad oltrepassare, in estate, quelle di Schio e Vicenza.

 

Per il semestre estivo, la media delle rilevazioni si attesta su 20 microgrammi per metro cubo: nello stesso periodo a Vicenza sono stati misurati 16 microgrammi e a Schio 17 microgrammi. I superamenti della soglia critica, pari a 50 microgrammi per metro cubo, sono tutti avvenuti in inverno e sono stati 17, contro i 3 di Schio e i 22 del capoluogo. 

Un discorso a parte va fatto per il benzo(a)pirene, un idrocarburo aromatico dagli effetti potenzialmente cancerogeni: anche in questo caso i dati di Malo superano quelli di Schio e di Vicenza. La media delle concentrazioni è stata pari a 3,8 nanogrammi per metro cubo a Malo, mentre si sono registrati 2 nanogrammi a Schio e 2,9 a Vicenza.

 

Secondo Arpav gli inquinanti non avrebbero origine dalle lavorazioni e dai mezzi del cantiere per la Superstrada pedemontana veneta, come qualcuno potrebbe pensare, bensì sarebbero legati alla combustione di biomasse, cioè alle stufe a legna e a pellet, ipotesi confermata dalla presenza di benzo(a)pirene.

 

Il monitoraggio della qualità dell'aria era stato richiesto dal Comune e ha visto l'installazione di una stazione mobile all'istituto comprensivo “Ciscato”, dal 23 maggio al 2 luglio 2018 e dal 21 novembre allo scorso 7 gennaio.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1