CHIUDI
CHIUDI

24.11.2019

Raid dei ladri nelle case «Sempre noi nel mirino»

Nuova ondata di furti, nei giorni scorsi, nelle abitazioni nell’area residenziale a ridosso del centro storico che sta fra le arterie di via Marano e Martiri della libertà, trafficate e quindi meno appetibili per i malviventi. Le vie gettonate sono Rovereto, Monte Grappa, monte Cimone e Summano. Solita tecnica: tengono sotto osservazione i movimenti dei residenti e penetrano nelle abitazioni appena cala la sera, scavalcando recinzioni facilmente superabili e sfondando inferriate e finestre. Hanno ripulito di contanti e ori, ad esempio, l’alloggio di una commerciante che era al lavoro e con il marito fuori. La zona è particolarmente battuta dalle bande di delinquenti e fu oggetto di un raid sei anni fa, con almeno cinque abitazioni messe sottosopra, anche con anziani in salotto mentre succedeva. «Approfittano del fatto che si tratta di vie non molto trafficate e con abitazioni basse, facilmente violabili - sbotta un residente. - E pensare che siamo ad un passo dal centro, dalla caserma dei carabinieri come dal comando della polizia locale. Ma questi non hanno paura di nulla». E ritornano puntualmente. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.SAR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1