CHIUDI
CHIUDI

07.04.2019

Lavori Pedemontana
Tubo a cielo aperto
per l'acqua potabile

Il tubo blu nel punto di collegamento tra località Covolo e San Tomio
Il tubo blu nel punto di collegamento tra località Covolo e San Tomio

MALO. Un tubo di plastica blu lungo qualche centinaio di metri: è questa, da tre anni, la condotta dell'acqua potabile per le famiglie di via Covolo, in località Vallugana, a Malo. Un collegamento che persiste a dispetto delle stagioni sotto il sole, la pioggia e la neve. A volte è sommerso dall’acqua piovana, altre è a rischio rottura e infiltrazioni, correndo a lato della stretta carreggiata. Un emblema della provvisorietà in cui vivono i residenti che da anni combattono una battaglia contro i disagi connessi alla costruzione della Superstrada Pedemontana Veneta. Una situazione che si è aggravata da quando il traforo di via Covolo è stato usato per bypassare  il sequestro dell’altro tunnel, interdetto dopo la morte dell’operaio Sebastiano La Ganga da un lato e dopo il crollo di un versante dall’altro. La cosa che fa più arrabbiare chi vive lì è che, essendo «colpa di tutti, non è colpa di nessuno». Secondo quanto riportano i residenti «esisteva un accordo tra Comune e Avs per sistemare la situazione. Poi, con la fusione tra Avs e Vi Acqua, la palla è passata alla nuova società che si era presa l'impegno ma, a quel punto, è arrivata Sis a dire “Non vi preoccupate, tanto dobbiamo rompere le strade: ce ne occupiamo noi”. Chiaramente, la proposta, anche sensata, è stata colta al volo, solo che la situazione è rimasta irrisolta».

Karl Zilliken
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1