CHIUDI
CHIUDI

15.10.2019

Controllo di vicinato Il via al progetto votato all’unanimità

Controllo di vicinato ok.  B.C.
Controllo di vicinato ok. B.C.

“S. Vito di Leguzzano comunità sicura ma anche solidale”. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal gruppo di minoranza “Siamo San Vito di Leguzzano & Lega” avente come oggetto la proposta di adesione al progetto “Controllo del vicinato”. «Chiediamo a sindaco e giunta di elaborare una serie di interventi coordinati sul tema della sicurezza in grado di fornire risposte concrete ed efficaci quali l’adesione a progetti che favoriscono la comunicazione e la collaborazione tra cittadini – è intervenuto il capogruppo Daniele Basso -. Di aderire al progetto “Controllo del vicinato”, facilitarne la divulgazione attraverso l'opera di volontariato, promuovere degli incontri con la cittadinanza e inserire il progetto tra le attività della polizia locale Alto vicentino.» «Dobbiamo trovare delle formule adatte a garantire un maggior senso di sicurezza nella popolazione - ha esordito il sindaco Umberto Poscoliero -. Per una maggior sicurezza sociale il controllo del vicinato non dev’essere solo uno strumento di prevenzione della criminalità ma deve permetterci anche di andare incontro alle situazioni di marginalità». La maggioranza si è detta disposta a sostenere un progetto gestito dalla Prefettura, a garanzia di un servizio istituzionalizzato che assicuri legalità e libertà di movimento, a potenziare la videosorveglianza. Rispetto alla mozione presentata dalla Lega ha però voluto aggiungere al progetto uno scopo sociale. «Dobbiamo diventare una comunità solidale in grado di capire le difficoltà in cui si vengono a trovare le persone anziane o portatrici di handicap», ha detto il sindaco. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

B.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1