Tra Malo e l'A31

La Pedemontana
finisce sott'acqua
Chiuso un tratto

.
La Superstrada Pedemontana Veneta allagata
La Superstrada Pedemontana Veneta allagata

Il maltempo che si è abbattuto sul vicentino nel pomeriggio di sabato non ha risparmiato nemmeno la Superstrada Pedemontana Veneta. È stato infatti chiuso il tratto compreso tra il casello di Malo, aperto a giugno, e il raccordo con l'autostrada A31. In seguito all'esondazione di una roggia un vero e proprio muro d'acqua si è abbattuto sulla carreggiata; allagamenti si sono verificati in zona Villaverla e Breganze. Il tratto 

 

Pedemontana tratto Breganze-Malo

 

La Struttura di progetto della Spv, in una nota precisa: «La chiusura fino a domani si è resa necessaria in quanto, a causa delle forti e violente precipitazioni abbattutesi in questi giorni nell’area vicentina, la sede stradale è stata invasa anche dall’acqua proveniente dai terreni ad essa adiacenti, estesamente inondati. 

Si precisa che per quanto riguarda la Pedemontana, sulla base degli studi idraulici effettuati in fase di progettazione, il dimensionamento del sistema di smaltimento idraulico è tarato al fine di allontanare le acque scolanti delle scarpate e della piattaforma stradale: la tracimazione dai campi alla strada dipende dall’inadeguatezza del sistema di raccolta delle acque piovane nelle ampie superfici coltivate a nord dell’infrastruttura, che conferma la necessità di provvedere con continuità ai lavori di manutenzione da parte dei Consorzi di Bonifica della rete di scolo, ma anche all’efficientamento e al ripristino del reticolo minore dei fossati. 

La problematica era già stata tecnicamente sollevata e per questo sono in fase di studio delle soluzioni individuate nell’ambito dei “tavoli idraulici” già attivati dalla Regione con i Consorzi interessati e con il Concessionario».

 

Leggi anche
Esonda l'Adige, l'autostrada del Brennero chiusa per oltre 10 ore

Suggerimenti