Santorso

«L'università Usa
me la sto pagando
vincendo a volley»

.
Beatrice Formilan, 21 anni, in tenuta da pallavolista
Beatrice Formilan, 21 anni, in tenuta da pallavolista

Un sogno nel sogno, tra la passione per lo sport e la possibilità di studiare in una prestigiosa università americana. È quanto sta vivendo Beatrice Formilan, 21 anni, di Santorso, che frequenta il Florida Southern College di Lakeland e milita nella locale squadra di pallavolo. Un tuffo nella più classica delle tradizioni americane, per la giovane orsiana, che vede gli studenti-atleti alloggiati nei campus e supportati sia dal punto di vista accademico che da quello sportivo. La passione per i viaggi, per la lingua inglese e la coscienza delle future opportunità lavorative chiudono poi il cerchio di un'avventura che ha il sapore di un sogno diventato realtà. Un percorso iniziato all'età di 9 anni, nello Schio Volley, per continuare nell'U.S. Torri, a Torri di Quartesolo e infine alla Bruel Volley Bassano, nei campionati Under 18 e di Serie B1, conquistando il titolo regionale e la medaglia d'argento alle finali nazionali.

 

«In quel periodo studiavo al Tron avevo sentito parlare di un camp estivo a Roma, - racconta la giovane -. Ho partecipato e iniziato il percorso per cercare una borsa di studio sportiva. Quindi ho vinto una prestigiosa borsa per meriti sportivi e, dopo gli esami di ammissione, nell'agosto 2018 sono partita per New Orleans, dove ho ottenuto due premi individuali alla fine del campionato di volley: "All Conference Second Team" e "All Tournament"». Poi arriva la chiamata per la Florida. «Sono stata contattata dal coach di pallavolo del Florida Southern College, che mi ha offerto l'opportunità: giocare nella sua squadra e studiare nella sua università, una delle migliori della Florida - spiega -. Non ho esitato a trasferirmi lì, dove attualmente vivo e studio Business Administration. A fine stagione ho vinto l'"Mvp" (miglior giocatrice)».

 

Grazie ai meriti sportivi, Beatrice ha vinto così una borsa per l'università da 54 mila dollari l'anno. Non si pensi, però, che la vita della studentessa-atleta, in America, sia una passeggiata. «La mia giornata tipo al college non lascia spazio alla noia - continua -. Ho una seduta pesi più un allenamento di pallavolo, intervallati da lezioni e da studio. E nel week-end ho dalle due alle tre partite e trasferte. E alcune volte non manca la sveglia alle 5.15 per l'allenamento delle 6». Nel tempo libero, Beatrice riesce comunque a frequentare le spiagge della Florida con gli amici. In questi giorni è a Santorso: a causa del Covid-19, in marzo il campus aveva chiuso e lei aveva preferito tornare in Italia con la famiglia, continuando a seguire le lezioni on line. Ora non vede l'ora di tornare negli States. «È un'esperienza magnifica, che mi ha permesso di viaggiare negli Usa e mi ha messo in contatto con persone straordinarie provenienti da tutto il mondo e con culture diverse».

Matteo Carollo