CHIUDI
CHIUDI

18.02.2020 Tags: via Lago di Costanza , Schio , Isola Vicentina , tungsteno , furto

L’“oro grigio”
va a ruba: colpi
per 240 mila euro

L’azienda Gaspari utensili dov’è avvenuto il furto di tungsteno. R.T.
L’azienda Gaspari utensili dov’è avvenuto il furto di tungsteno. R.T.

Lo chiamano “oro grigio” perché il tungsteno, ovvero metallo duro, utilizzato per la costruzione di utensili, costa anche 200 euro al chilogrammo. E dalla Gaspari Utensili di via Lago di Costanza, zona industriale di Schio, l’altra notte ne sono spariti oltre 200 chili per un bottino di circa 60 mila euro comprese attrezzature varie asportate. Era andata peggio qualche giorno prima alla Ctt di Isola Vicentina, dove assieme al metallo erano spariti anche macchinari per circa 160 mila euro di valore.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1