CHIUDI
CHIUDI

27.02.2019

Torrente Giara ripulito dagli alpini “ecologisti”

Il vicesindaco Nicolas Cazzola con alcuni volontari.  K.Z.Lavori nell’alveo del Giara.  K.Z.
Il vicesindaco Nicolas Cazzola con alcuni volontari. K.Z.Lavori nell’alveo del Giara. K.Z.

Il letto del Giara come nuovo grazie agli alpini di Isola. Una squadra di dieci volontari coordinata dal capogruppo Emiliano Galvanetto, con qualche ora di sudore e moltissimo olio di gomito ha ripulito poco meno di un chilometro di torrente rendendolo più sicuro e più bello. Dopo aver atteso la lunga lista di prescrizioni del genio civile, le penne nere delle sezione vicentina si sono calate nell'alveo e hanno fatto “suonare” le motoseghe. Il risultato è evidente: da un muro di rovi ad un paesaggio completamente libero da sterpaglie: «Siamo partiti dal ponte di San Rocco e siamo venuti in avanti – spiega Galvanetto, che si fa portavoce-. Stiamo terminando il lavoro, perché rispettiamo le scadenze che ci ha dato il Genio. Questo è il posto da cui il torrente si vede di più e, quindi, oltre alla sicurezza in primo piano c'è pure il decoro. Basti pensare che il primo anno abbiamo trovato e raccolto cumuli di rifiuti. Da quando invece abbiamo pulito l'area gli episodi di abbandono rifiuti sono molto ridotti se non del tutto annullati». Il lavoro è stato duro ma non pesante: «Siamo tutti pensionati ed abbiamo avuto modo di organizzarci in modo da non rendere troppo pesante la nostra opera: una mezza giornata per una volta a settimana. Ogni anno, ripetiamo quanto abbiamo fatto dodici mesi prima ma ci ampliamo e stiamo già progettando di arrivare nel 2020 al ponte di legno». Gli alpini, che prima di dedicarsi al Giara avevano costruito la nevralgica rotonda Venetkens, stanno già programmando cosa fare durante la prossima giornata ecologica. «Sono una risorsa fondamentale ed il loro lavoro è insostituibile», commenta l'assessore Nicolas Cazzola. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

K.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1