CHIUDI
CHIUDI

03.04.2019

Camion, galline
e veleni: ordinanza
divide i sindaci

Il cantiere del futuro allevamento
Il cantiere del futuro allevamento

ISOLA VICENTINA.  Prima gli allacciamenti Enel, poi un’ordinanza: corsa ad ostacoli per aprire un allevamento. All’inizio di marzo scrivevamo che Michele Zenere, imprenditore di 37 anni, dopo aver atteso 36 mesi per un allacciamento per l’energia elettrica nella proprietà di via Santa Maria Celeste a Isola in cui sta costruendo un capannone per l’allevamento di 100 mila galline ovaiole a terra, aveva deciso di rivolgersi ai media. Sarà stato un caso ma, in meno di 24 ore dalla mail inviata ai giornali, la corrente è arrivata. Ma all’uomo, che è in società con la cognata Valentina Polato, il giorno dopo è arrivata un’altra tegola. Un'ordinanza del Comune di Malo che impediva il transito dei mezzi pesanti nella strada di accesso all'allevamento. Un documento che sarebbe scattato dopo la protesta delle famiglie che vivono in zona, preoccupate dal passaggio dei camion. La mossa non è piaciuta al Comune di Isola, e la questione è arrivata ad interessare i due sindaci. Qualche giorno fa, sempre grazie all’albo pretorio maladense, un nuovo colpo di scena: l’ordinanza non c’è più. Insomma, sembra che l'amministrazione voglia ripensarci e si prenda un po' di tempo per capire come si possa arrivare a una soluzione che tenga conto delle esigenze dell'allevamento e di quelle dei residenti. La questione è tutt'altro che chiusa. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1