CHIUDI
CHIUDI

03.04.2019

Cade da 3 metri e batte la testa Imprenditore in rianimazione

Il distributore di Cessalto dove è avvenuto l’infortunioL’ospedale di Treviso dove l’uomo è ricoverato da lunedì. ARCHIVIO
Il distributore di Cessalto dove è avvenuto l’infortunioL’ospedale di Treviso dove l’uomo è ricoverato da lunedì. ARCHIVIO

Scivola da tre metri d’altezza mentre controlla un condizionatore, ora è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Treviso. Stava verificando la funzionalità di un condizionatore d’aria Stefano Storto, 47 anni, residente nella frazione di Ignago ad Isola Vicentina ma originario di Torino. L’imprenditore, che ha avviato con successo una rete di distributori di carburante nella Marca Trevigiana, nel tardo pomeriggio di lunedì approfittando delle giornate che si sono allungate con l’ingresso dell’ora legale era impegnato in una manovra di routine che aveva portato a termine chissà quante altre volte su un motore dell’impianto di climatizzazione, che si trova all’esterno della struttura che compone l’area di servizio “Move 2 ”. Il distributore di carburante si trova nella località Santa Maria di Campagna, al civico 22 di via Dante a Cessalto, nella provincia di Treviso. Non è ancora chiaro per quale motivo l’uomo, che si stava servendo di una scala per raggiungere l’alto apparato, abbia perso l’equilibrio schiantandosi a terra da un’altezza di circa tre metri e sbattendo la testa violentemente sul selciato. L’allarme è stato lanciato immediatamente dal personale in servizio in quel momento al distributore e da alcuni avventori. Sono intervenute due unità di soccorso del Suem 118, sia via terra con un’ambulanza, sia per via aerea grazie all’azione di un elicottero del pronto intervento. Le due equipe mediche, dopo aver valutato la gravità del profondo trauma cranico subito dall’uomo e averne stabilizzato le condizioni con una prima serie di manovre nel luogo dell’incidente, hanno valutato il da farsi optando per un trasporto quanto più urgente possibile sul velivolo, per indirizzare Storto d’urgenza in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Cà Foncello di Treviso. Giunto al nosocomio trevigiano, i medici hanno effettuato tutte le verifiche del caso sull’uomo ferito ed hanno deciso di ricoverare il 47enne nel reparto di Terapia intensiva, per garantire un monitoraggio costante istante dopo istante. Dal reparto, i medici hanno deciso di non sciogliere la prognosi che resta al momento riservata. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

K.Z.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1