CHIUDI
CHIUDI

10.04.2020 Tags: Marano Vicentino , Marano Vicentino

Indagine su coop
Finta assunzione
a 160 irregolari

Operazione della Finanza
Operazione della Finanza

La guardia di finanza ha concluso un’indagine di polizia economico-finanziaria su una cooperativa di pulizie con sede a Marano Vicentino che avrebbe falsificato i rapporti di lavoro con 162 cittadini stranieri, ottenendo per loro il permesso di soggiorno, ma risultando evasore totale delle imposte fin dalla sua costituzione, avvenuta nel 2009.
I due gestori di fatto della cooperativa, due fratelli marocchini, A.J., di 53 anni e K.J. (43), sono indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e per falsità ideologica, per induzione in errore del pubblico ufficiale rilasciante il permesso di soggiorno; gli altri 160 lavoratori fittizi sono stati segnalati per il reato di immigrazione clandestina e per falsità ideologica in concorso con i titolari.
La Cooperativa, intestata a un terzo fratello risultato ignaro, che non aveva presentato le dichiarazioni fiscali ai fini delle Imposte dirette e dell’Iva, aveva comunque presentato i Modelli 770 relativi al personale, attestando l’esistenza di centinaia di rapporti di lavoro, senza versare contributi all’Inps per circa 600.000 euro.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1