Malo

Impedisce i soccorsi alla sorella svenuta e insulta i carabinieri: arrestato

I carabinieri della stazione di Malo hanno tratto in arresto in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale Jarno Canè, maladense, classe 1980, con precedenti.
L’uomo dapprima ha impedito ai sanitari dell’emergenza 118 di soccorrere la sorella, che aveva perso conoscenza per cause da chiarire, quindi ha assunto un atteggiamento ostile e provocatorio nei confronti dei carabinieri che erano stati allertati da alcune telefonate di persone preoccupate per le urla e i rumori che si sentivano provenire dall’abitazione.
I militari una volta arrivati nell’abitazione hanno trovato Canè in uno stato particolarmente alterato tanto che s’è opposto con forza alle operazioni di controllo. Nel corso della perquisizione i carabinieri hanno rinvenuto una modica quantità di sostanze solitamente usate per il taglio della cocaina. 
Condotto in caserma in stato di arresto, l’uomo è stato trattenuto nelle celle di sicurezza sino al procedimento al Tribunale di Vicenza, che si è tenuto il giorno successivo. L’udienza ha convalidato l’operato dei carabinieri.