Schio

Il mercato torna
ma non per chi
ha la febbre

Controlli al mercato
Controlli al mercato

SCHIO. Ritorna il mercato del mercoledì e del sabato a Schio. Sospeso da alcune settimane per l'emergenza Covid-19, ora è pronto a ripartire seppur con modalità ridotte e secondo un rigoroso piano di sicurezza. Da domani 6 maggio fino al 16 maggio, infatti, il mercato bisettimanale riprende solo per le attività titolari di concessione ed esclusivamente per la vendita di alimentari, prodotti agricoli e florovivaisti e scarpe e abbigliamento per bambini. L'area in cui saranno collocati i banchi, inoltre, sarà limitata a Piazza Statuto e via Battaglione Val Leogra. É quanto è stato deciso con un'ordinanza firmata dal Sindaco Valter Orsi, in seguito alle disposizioni previste dall'ultima ordinanza regionale. «Con i tecnici degli uffici dei lavori pubblici abbiamo predisposto un preciso piano di accesso all'area mercatale capace di garantire il rispetto di tutte le normative vigenti, necessarie per affrontare la fase 2 in completa sicurezza - afferma il Sindaco -. A tal proposito abbiamo deciso di non assegnare i posteggi disponibili agli operatori precari in modo da contenere ulteriormente il numero di persone presenti tra Piazza Statuto e via Battaglione Val Leogra». Il piano di sicurezza prevede l'entrata e l'uscita dall'area mercatale tramite quattro varchi in tutto. In via Pasini, all'altezza di Portego Garbin, e in Piazza IV Novembre, all'altezza della galleria, saranno disposti i varchi d'ingresso, mentre in Piazza Statuto verso via Battaglione Val Leogra e all'incrocio tra via Battaglione Val Leogra e via Cavour quelli in uscita. A controllare l'area saranno i volontari della Protezione Civile e dell'Associazione Nazionale Carabinieri coordinati dagli agenti del Consorzio di Polizia Locale. Ai varchi d'ingresso, inoltre, saranno presenti i volontari della Croce Rossa scledense che provvederanno alla misurazione della temperatura corporea sia agli operatori che agli avventori. «Chi presenterà una temperatura corporea al di sopra dei 37.5° sarà invitato a tornare immediatamente a casa e a contattare il proprio medico. Se qualcuno, invece, dovesse rifiutarsi di sottoporsi al controllo non potrà accedere al mercato - precisa Orsi - Ci tengo a sottolineare, poi, che solamente un componente per nucleo famigliare potrà accedere al mercato, ad eccezione dei casi particolari previsti dalla normativa. L'utilizzo della mascherina e dei guanti o del gel igienizzante è obbligatorio così come il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro. In questo momento è fondamentale che tutti continuino a impegnarsi per rispettare le regole, solo così è possibile contrastare la diffusione del virus». L'accesso a Piazza Statuto e via Battaglione Val Leogra per gli operatori sarà possibile a partire dalle 7.30 da via Marconi e i banchi dovranno essere posizionati secondo le indicazioni degli agenti della Polizia Locale. Dai varchi d'ingresso di Portego Garbin e Piazza IV novembre, infine, potranno accedere i residenti, coloro che lavorano nell'area mercatale e coloro che devono recarsi negli esercizi a cui è consentita l'apertura.