CHIUDI
CHIUDI

14.11.2019 Tags: Schio

Idraulici pestano
un negoziante
con la cappelliera

Il negoziante è stato picchiato con una cappelliera. STUDIO STELLA
Il negoziante è stato picchiato con una cappelliera. STUDIO STELLA

SCHIO. Picchiano un negoziante con pugni e una cappelliera dopo una lite, provocandogli traumi contusivi guaribili in 25 giorni. E ora il giudice li ha condannati a sei mesi di reclusione, pena sospesa. Protagonisti due fratelli di Schio, di professione idraulici; vittima un noto commerciante scledense. 

 

L'episodio risale a tre anni fa. In quel periodo il commerciante stava lasciando il locale per spostare la propria attività in un altro punto vendita. I due idraulici erano stati mandati dal proprietario dell’immobile per controllare gli impianti. L'uomo, che se ne stava andando, li invitò ad uscire ma i due si rifiutarono. Ne nacque un diverbio che culminò in un’aggressione. Secondo quanto denunciato ai carabinieri, il commerciante fu colpito con pugni e con una cappelliera usata come arma. Il referto medico del pronto soccorso parla di traumi, contusioni ed ematomi per un totale di 25 giorni di prognosi. I due artigiani controquerelarono il negoziante per minacce e percosse, ma la querela fu archiviata dalla procura. 

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1