Schio

Festa a Giavenale, riapre l'anguriara dopo lo stop per pandemia

Il ritrovo più fresco dell’estate scledense torna a vivere. Riapre oggi, dopo due anni di stop, causa pandemia, “L’Anguriara al Rocolo” a Giavenale. Un giardino estivo che riecheggia l’atmosfera delle località di mare, un mix di legno, acciaio, vimini, verde e rose bianche, ne fanno un angolo ideale per un’evasione serale. L’Anguriara nasce nel 1999, dall’idea di molti giovani di Giavenale, intenzionati a creare un ambiente divertente e innovativo. L’idea è stata possibile grazie alla famiglia Cumerlato, che da 22 anni mette a disposizione il terreno davanti alla propria abitazione.
La generosità è il filo conduttore dell’Anguriara: tutta l’attività è svolta da una cinquantina di volontari, la maggior parte di Giavenale, ma anche da fuori, che mesi prima sistemano, organizzano e predispongono l’area. «Siamo contenti che riapra – dice il presidente del consiglio di quartiere Bruno Saccardo – perché porta un po’ vita ed è un punto di riferimento per i ragazzi».
Il chiosco estivo, senza scopo di lucro, più brioso e carico di eventi è pronto a riaprire per 30 giorni di divertimento a sostegno della parrocchia di Giavenale. 
«Siamo tutti volontari – confermano dall’organizzazione – e lo facciamo per sostenere le spese sociali come manutenzioni stabili, campeggi estivi dei ragazzi, l’asilo, il carro di carnevale. Tutto questo è possibile grazie alla splendida famiglia che ogni anno ci ospita».
Un calendario ricco di eventi quello che si sta definendo che spazia tra tre serate degustazione con birrifici locali, una con distillati, il Beerpong il 2 luglio, il torneo di pallavolo il 16 e 17, la corsa podistica del 20, ma anche tanta musica. Si parte oggi con dj Zalos e domani con Virna e proseguirà ogni venerdì sabato e domenica fino a fine luglio. «Ci saranno serate significative come i 20 anni dei Cimoria – ricordano gli organizzatori - che hanno iniziato in Anguriara. Tanto affiatamento quest’anno, forse i due anni di stop ci hanno motivato ancora di più». Al via l’estate di Giavenale, in una location immersa nel verde, con tante iniziative e un ottimo stand con specialità locali e l’immancabile anguria. Al nord si chiama così, al centro cocomero e al sud melone d’acqua. In tutta Italia è il simbolo dell’estate e a Giavenale lo è da 22 anni! 

 

Rubina Tognazzi