CHIUDI
CHIUDI

08.11.2019

«Estintori non revisionati» Edifici pubblici nel mirino

Un estintore nella galleria del Lanificio Conte.  MA.CA.
Un estintore nella galleria del Lanificio Conte. MA.CA.

Controlli scaduti per gli estintori delle strutture comunali di Schio. E cresce la preoccupazione. Non è ancora risolto il problema segnalato nell’ultimo consiglio comunale con una domanda di attualità del consigliere comunale di Schio città capoluogo-Prima Schio Alex Cioni, il quale aveva chiesto spiegazioni in merito all’assenza di manutenzione per i dispositivi della palestra Lanzi. Cioni aveva spiegato di aver ragione di credere che la questione riguardasse gli estintori di tutte le strutture comunali della città. Il nodo riguarda in effetti, fra gli altri, anche il lanificio Conte, sede di numerose iniziative, mostre ed eventi organizzati dal Comune. Per i quattro estintori installati lungo la galleria al piano terra della struttura, nella quale si trovano negozi, studi professionali e un bar, presentano tutti cartellini dai quali è assente il contrassegno dell’avvenuto controllo semestrale. Le verifiche, in sostanza, sono regolarmente segnate per gli ultimi due anni ma si fermano al dicembre 2018: manca quella relativa allo scorso giugno. Gli estintori si trovano in molte altre strutture comunali come scuole, palestre, centri civici, parcheggi sotterranei e nello stesso municipio. «Ricordo che in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro assume particolare rilevanza l’articolo 68 del decreto legislativo 81/2008 che prevede sanzioni (arresto o ammenda) per l’omessa manutenzione periodica dei presidi antincendio – sottolinea il consigliere Cioni -. Non mi risulta peraltro che per questo obbligo di legge siano previste deroghe ed in particolare l’adempimento interessa soprattutto il principe dei dispositivi antincendio qual è l’estintore». «Stiamo eseguendo i controlli – precisano dall’azienda Fm Installazioni di Dosson di Casier, in provincia di Treviso, alla quale il Comune ha affidato la manutenzione dei circa 500 estintori presenti nelle proprie strutture -. In precedenza, le verifiche sono state eseguite fino alla fine del 2018, poi, a marzo, il nostro contratto si è concluso. C’è stato poi un buco contrattuale, in seguito ci è stata richiesta una proroga e stiamo facendo il giro di tutte le strutture. Negli anni precedenti impiegavamo un mese per concludere tutti i controlli, le strutture sono numerose. In ogni caso siamo in contatto con i tecnici del Comune e le operazioni dovrebbero concludersi entro la fine di novembre». Nel corso dei controlli, la ditta verifica che la pressione degli estintori a polvere non sia né troppo alta né troppo bassa; in più, se la revisione è scaduta i tecnici dell'azienda provvedono a rinnovarla, così come avviene dal punto di vista del collaudo. «Il servizio è stato affidato alla ditta Fm installazioni per il periodo che va dal 1° aprile 2017 al 31 marzo 2019 e le verifiche hanno portato alla copertura delle attività del primo semestre 2019 – era stata la replica del sindaco Valter Orsi alla domanda di attualità durante l’ultima seduta del consiglio comunale -. Il 26 giugno è stata richiesta alla medesima ditta la proroga per il secondo semestre 2019. Il 3 luglio la ditta aveva confermato l’impegno e aveva programmato le visite di manutenzione per il mese successivo. Successivamente sono stati inviati vari solleciti dal Comune, nelle date 4 settembre, 20 settembre, 10 ottobre per dar corso alle verifiche; il 15 ottobre sono iniziati i sopralluoghi e sono in corso le operazioni di revisione e controllo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Matteo Carollo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1